Home Attualità La tecnologia può salvare rinoceronti ed elefanti dal bracconaggio.

La tecnologia può salvare rinoceronti ed elefanti dal bracconaggio.

1 minuto/i di lettura

In Africa ogni quindici minuti un elefante diventa vittima di un cacciatore di frodo. Secondo il censimento Great Elephant Census realizzato due anni fa dalla rete di filantropia di Vulcan Inc (nata a Seattle per volontà del cofondatore di Microsoft, Paul Allen), ogni anno nelle savane africane la popolazione cala dell’8%. Il bracconaggio di questi grandi mammiferi, così come quello dei rinoceronti (più di 1.200 uccisioni all’anno), è un fenomeno endemico e non facile da contrastare: ma due vendor tecnologici stanno provando a farlo, con ottimi riscontri. Cisco e Dimension Data sono i fornitori delle tecnologie di Connected Conservation, un sistema di controllo avviato nel novembre 2015 in una riserva naturale privata vicina al Parco Nazionale del Kruger, in Sud Africa.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Gatti: perché sono animali magici.

Chi ha un gatto assicura che la sua vita è migliorata dopo aver accolto quella piccola pal…