Home Attualità Abbandono di animali: pene fino a 7 Anni di prigione in caso di incidenti stradali.

Abbandono di animali: pene fino a 7 Anni di prigione in caso di incidenti stradali.

2 minuto/i di lettura

Zero Tolleranza per l’Abbandono degli Animali: Nuove Norme in Discussione al Parlamento prevedono Pene Severissime in Caso di Incidenti Stradali. Nel mese di luglio sono stati registrati oltre 2mila casi di abbandono di animali domestici, e il nuovo Codice della Strada propone sanzioni fino a sette anni di carcere per coloro che, abbandonando gli animali in strada, causano incidenti con vittime o feriti. L’emendamento in questione mira a equiparare le pene per l’abbandono degli animali a quelle previste per i reati di omicidio stradale e lesioni personali stradali gravi o gravissime. Questa misura è volta a proteggere non solo gli animali, ma anche la sicurezza degli altri utenti della strada. La parlamentare Brambilla ha commentato positivamente l’emendamento, esprimendo la speranza che il testo diventi legge al più presto.

In aggiunta alla sanzione principale, vengono automaticamente applicate le pene accessorie correlate agli stessi reati. Queste pene variano dalla sospensione alla revoca della patente, in base alla gravità dell’atto commesso. La Lega, in una nota, sottolinea che la norma approvata in Commissione alla Camera introduce un rafforzamento delle sanzioni attualmente previste per chi abbandona gli animali in strada o nelle aree limitrofe, anche in assenza di incidenti.

Approvato il ritiro della patente per chi abbandona gli animali la promessa è stata mantenuta e l’azione è stata intrapresa. Nella seduta odierna della Commissione Trasporti, è stato dato il via libera all’emendamento proposto dalla Lega al Codice della Strada. Tale emendamento prevede un aumento significativo delle sanzioni per chi abbandona il proprio animale, arrivando persino al ritiro della patente.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Animali domestici: gli italiani sono i secondi in Europa per numero di possessori.

Con 32 milioni di animali domestici, l’Italia si colloca al secondo posto in Europa,…