Home Attualità Aumento del 30% in un anno sulle polizze di assicurazione per animali domestici.

Aumento del 30% in un anno sulle polizze di assicurazione per animali domestici.

4 minuto/i di lettura

Un recente studio condotto da una rinomata società nel settore assicurativo ha rivelato un notevole aumento nell’ultimo anno di un tipo di assicurazione particolarmente distintivo; stiamo parlando di un contratto assicurativo che potrebbe non essere noto a tutti: quello per gli animali domestici; esaminiamo da vicino cos’è esattamente questa polizza per animali e quali sono i dati riguardanti le sottoscrizioni in Italia.

L’assicurazione per animali domestici è una forma di copertura assicurativa progettata per proteggere sia l’animale domestico, come cani o gatti, che il suo proprietario in caso di problemi.

Questo tipo di polizza offre una serie di coperture, tra cui:

  • Danni a terzi: Questo può includere incidenti o lesioni causate dall’animale a persone o ad altri animali;
  • Tutela legale: La polizza può coprire le spese legali in caso di controversie derivanti da danni subiti o causati dall’animale;
  • Spese veterinarie e chirurgiche: La polizza può contribuire a coprire i costi delle cure veterinarie necessarie per l’animale, comprese eventuali procedure chirurgiche.

Sebbene non sia generalmente obbligatoria, tranne in casi specifici legati alla pericolosità dell’animale, l’assicurazione per animali domestici fornisce una sicurezza al proprietario in caso di danni causati dall’animale o in situazioni di malattia, aiutando a coprire le spese. Il premio per la polizza è generalmente stabilito in base alla tipologia di copertura richiesta e può variare a seconda del tipo di animale, della sua razza e dell’età.

La diffusione della polizza per cani e gatti in Italia è significativa, considerando l’ampia presenza di animali domestici nel paese. Si stima che circa una persona su tre abbia un cane o un gatto in casa. I costi associati al loro mantenimento sono in costante aumento, con particolare rilievo per le spese legate all’alimentazione e alla cura della salute.

Secondo un’analisi condotta dal gruppo assicurativo ConTe.it nel 2023, si è registrato un notevole aumento delle polizze per cani e gatti, con un aumento del 30% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

La maggior parte di queste polizze, il 65%, offre una copertura completa che include responsabilità civile, assistenza legale e spese veterinarie.

Per quanto riguarda la distribuzione geografica, l’85% delle polizze è stata sottoscritta nel Centro-Nord, mentre solo il restante 15% nel Sud. Le città italiane con la maggior concentrazione di proprietari che hanno aderito a questo tipo di assicurazione sono principalmente le grandi metropoli, con Roma al 19%, Milano al 12% e Torino al 5%.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Proteggere le creature del mare: un obiettivo a portata di mano.

Da anni, un team di ricercatori e scienziati dell’Università di Siena, noti come i &…