Home Cronaca Biancavilla (CT). Accudisce i cani, beffata dal Comune «Niente alimenti e niente medicine».

Biancavilla (CT). Accudisce i cani, beffata dal Comune «Niente alimenti e niente medicine».

1 minuto/i di lettura

Né alimenti né medicinali. Il Comune di Biancavilla allarga le braccia e chiude le porte. Ai cani dati in tutoraggio alla responsabile della Lav di Catania non riconosce cibo ed antiparassitari. A renderlo noto è Angelica Petrina dell’associazione animalista, che minaccia adesso denunce e, ancora una volta, bacchetta l’amministrazione comunale e la polizia municipale per «inefficienza e ignoranza».
Petrina ha in tutoraggio una ventina di randagi, nell’attesa di un’adozione che raramente arriva. L’attivista, a spese proprie, assiste gli animali a quattro zampe: una decina di cani li segue quotidianamente in strada, altri 10 li tiene in casa propria perché non autosufficienti. Lo fa per amore degli animali e per rispetto delle normative sul randagismo.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Siracusa. Sbranato da tre cani mentre consegnava un pacco: maxirisarcimento dal padrone degli animali.

Giustizia è fatta secondo la famiglia di Agatino Zuccaro, corriere espresso di 55 anni, mo…