Home Attualità Cani, conigli e soprattutto gatti: mancano i vaccini per gli animali domestici dopo il boom di adozioni del 2020.

Cani, conigli e soprattutto gatti: mancano i vaccini per gli animali domestici dopo il boom di adozioni del 2020.

40 secondi di lettura

L’Ente nazionale della protezione animali denuncia un ritardo sia per quanto riguarda le dose di richiamo per i cuccioli, che devono essere fatte entro un anno e mezzo dalla prima somministrazione, sia per i futuri nascituri. “Agosto e settembre sono stati i mesi peggiori”. Problemi anche sugli abbandoni: “I conigli vengono lasciati nei parchi pubblici senza essere sterilizzati”.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Torino. A quattro anni scappa di casa con il cane e cammina sui binari: “Aveva visto un film”.

Ha camminato per due chilometri, al buio, lungo i binari della tratta Torino-Ceres, con il…