Home Attualità Cina, il festival della carne di cane di Yulin non si ferma: macellati migliaia di animali.

Cina, il festival della carne di cane di Yulin non si ferma: macellati migliaia di animali.

55 secondi di lettura

Diecimila tra cani e gatti uccisi e torturati in dieci giorni: sono i numeri del festival della carne di cane di Yulin, in Cina, giunto ormai al suo decimo anno. Non è bastato aver dichiarato fuorilegge il commercio di animali selvatici, neppure quest’anno – nell’era della pandemia di coronavirus – il massacro si ferma. Cani e gatti, ammassati in gabbie, continuano ad essere tramortiti con bastonate sulla testa e bruciati o bolliti ancora vivi: è la denuncia degli attivisti di Humane Society International.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Inzago (MI). Gli animali? A distanza. Sì alla Fiera del Bestiame.

Riunione al vertice e una decisione già presa: la Fiera d’ottobre non si tocca. Liofilizza…