Home Comunicato stampa Come prevenire lo stress del nostro gatto con il ritorno alla routine dopo le feste.

Come prevenire lo stress del nostro gatto con il ritorno alla routine dopo le feste.

7 minuto/i di lettura
  • I gatti sono animali molto sensibili ai cambiamenti e, dopo aver trascorso molto tempo con noi a Natale, ora hanno bisogno di un po’ di tempo per adattarsi alla nuova situazione.
  • Cambiamenti nel loro comportamento, come apatia, tristezza o eccessive richieste di attenzione, sono segni che il nostro animale domestico potrebbe soffrire di stress.
  • Giocare con lui, preparare la casa per quando sarà da solo e fare in modo che il vassoio della lettiera sia sempre molto pulito sono tre semplici azioni che possono porre rimedio a questo problema

20 gennaio 2022 – Il ritorno alla routine dopo il periodo di festività natalizie è sempre un duro colpo e, se lo è per noi, tanto più diventa difficile per i nostri animali domestici, soprattutto se si tratta di un felino. Il gatto, infatti, è un animale abitudinario, non ama molto i cambiamenti, che possono essere fonte di stress. Il periodo in cui siamo stati a stretto contatto gli abbiamo dedicato molte attenzioni e adesso anche lui ha bisogno di tempo per adattarsi alla nuova situazione. Facciamo attenzione quindi ad alcuni segnali, come per esempio apatia, voglia di starsene più tempo da solo e lontano, richieste di attenzione sotto forma di continui agguati o eccessive vocalizzazioni, che possono nascondere un possibile disagio del nostro amico a quattrozampe.

Per evitare che questo accada dobbiamo aiutare il nostro gatto ad abituarsi alla nuova routine, senza sconvolgere troppo le sue abitudini. Sanicat, brand esperto di lettiere per gatti, ci dà alcuni semplici suggerimenti per fare in modo che il nostro amico peloso noti questi cambiamenti il meno possibile facilitandogli così la vita.

Gioca e trascorri più tempo con lui

Anche se non trascorri più lo stesso tempo in casa, trova il modo per giocare con il tuo gatto in modo da stimolarlo positivamente facendogli sentire la tua vicinanza e aiutarlo a liberare lo stress. È importante stabilire un momento della giornata per giochi e carezze, cercando di ripeterli alla stessa ora e con la stessa durata. In questo modo, il gatto ritroverà una sua routine e saprà riconoscere quando e cosa succede, diminuendo il suo disagio. Fai sempre attenzione però ai suoi segnali, se fa le fusa o invece si irrigidisce, è sempre lui che decide se e quando concedersi alle tue avances. E soprattutto non punirlo se non ha voglia di interagire, lo farai solo sentire più ansioso.

Prepara la casa per quando sarà solo

Anche se quando sei fuori di solito il tuo gatto passa il suo tempo a dormire, il cambiamento di routine potrebbe renderlo più attivo. E’ necessario quindi “attrezzare” l’ambiente in modo da distrarlo un po’ dalla tua assenza. Un buon tiragraffi, giocattoli sparsi per casa, accesso a una finestra (chiusa o con reti) in modo che possa godere della vista fuori o di un raggio di sole, possono essere piccoli accorgimenti che lo aiuteranno a passare il tempo quando tu non ci sei.

Mantieni la sua lettiera sempre pulita

Una lettiera sporca è una delle principali cause di disagio per i gatti. Pertanto, pulire regolarmente questo spazio può aiutare a ridurre lo stress del tuo animale domestico, perché se lui nota che la sabbia è troppo sporca e / o emana molto odore, cercherà un altro posto dove fare i suoi bisogni. E’ inoltre importane tenere conto dei gusti del tuo gatto quando scegli la lettiera. Come regola generale, i gatti preferiscono le sabbie fatte con minerali naturali, di consistenza fine, in modo che non restino attaccate alle zampe e, nel caso siano profumate, le preferiscono con sentori delicati. In ogni caso, è meglio provarle per capire quale sabbia è più adatta alle esigenze del tuo gatto e in questo Sanicat può aiutarti in quanto vanta una vasta gamma di lettiere assorbenti, agglomeranti e plant-based che possono rispondere ai diversi gusti e stili di vita del tuo micio.

Se nulla di tutto ciò funziona, è consigliabile contattare il veterinario o un esperto in comportamento felino che potranno aiutare il tuo gatto a recuperare la calma e il vostro rapporto.

Bandiamo il mito che i gatti sono esseri indifferenti e che si divertono ogni volta che li lasciamo soli. Sia loro che noi otteniamo grandi benefici dallo stare insieme in un rapporto così speciale.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Roma. Botticelle: per l’Assessore Alfonsi sono patrimonio della città.

Un salto indietro di anni per la tutela dei cavalli delle botticelle. L’assessore all’Ambi…