Home Cronaca Crudeltà sugli animali, un campanello d’allarme per casi di violenza domestica.

Crudeltà sugli animali, un campanello d’allarme per casi di violenza domestica.

1 minuto/i di lettura

Il maltrattamento di animali previsto e punito dall’art. 544 bis c.p. e l’animalicidio previsto e punito dall’art. 544 ter c.p. sono reati consumati ad opera di persone che considerano l’animale una cosa e non essere senziente, che come tale necessita di cibo e di un ricovero ma anche di affetto e di socializzare. I maltrattamenti si sostanziano nell’usare l’animale come strumento per soddisfare i bisogni umani, mettendolo alla catena o isolandolo in gabbie e scantinati bui ovvero versando su di esso atti di violenza e di crudeltà così efferata da togliere la vita all’animale (animalicidio).

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Milano. Più diritti per gli animali: Milano e Roma unite nella richiesta.

Milano e Roma unite nella tutela degli animali ma separate in piazza. L’ultima domenica di…