Home Ambiente FAO: l’86% degli alimenti per gli animali da allevamento non è commestibile per l’uomo.

FAO: l’86% degli alimenti per gli animali da allevamento non è commestibile per l’uomo.

1 minuto/i di lettura

Nel 2050, il mondo conterà 9,6 miliardi di abitanti di cui il 70% vivrà in città con un reddito medio che sarà quasi il doppio rispetto a quello attuale. Di conseguenza, la domanda globale di prodotti di origine animale continuerà a crescere e avrà un ruolo fondamentale nella sicurezza alimentare e nella nutrizionale globale. Gli animali da allevamento utilizzano una grande quota dei terreni agricoli e sono spesso ritenuti colpevoli di prosciugare le risorse. Particolarmente criticata è la loro scarsa efficienza di conversione dei mangimi in proteine commestibili per gli esseri umani e la competizione per l’uso dei cereali come alimenti tra gli animali da allevamento e l’uomo.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Sversamento liquami nel Torrente Rea e smaltimento irregolare di carcasse di animali.

Nei giorni scorsi personale del Servizio Associato POLIZIA LOCALE DOGLIANI -FARIGLIANO, a …