Home Ambiente Il maltempo di maggio sorprende anche gli animali. Tanti interventi del Centro Fauna.

Il maltempo di maggio sorprende anche gli animali. Tanti interventi del Centro Fauna.

1 minuto/i di lettura

Mentre tutti hanno ritirato fuori le giacche a vento e girato la manopola del riscaldamento, di fronte alla neve e al maltempo improvviso gli animali non hanno potuto fare lo stesso. Molti purtroppo hanno trovato la morte nella tormenta inaspettata di inizio maggio in Appennino. Un quadro problematico con cui ha dovuto fare i conti il Centro Fauna Selvatica “Il Pettirosso”: il piccolo di istrice che con suo fratello persi dalla mamma nella tempesta, le cince che escono a centinaia dal loro nido affamate perchè i genitori non hanno più fatto ritorno, le rondini infreddolite cercano insetti per alimentarsi che però il freddo ha ucciso, anatroccoli separati dalla propria madre per la piena improvvisa dei corsi d’acqua disperati perchè anche loro non trovano più di che cibarsi.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Ricerca scientifica con animali: riparte da zero la via alternativa.

Al tavolo, che si prefigge di promuovere metodi alternativi validi all’impiego di animali …