Home Comunicato stampa In forma con il “PET TRAINING”: un programma di allenamento su misura per i nostri amici a 4 zampe.

In forma con il “PET TRAINING”: un programma di allenamento su misura per i nostri amici a 4 zampe.

10 minuto/i di lettura

Il Natale, si sa, può rappresentare un momento di stravizi alimentari per tutti e i nostri amici a 4 zampe non ne sono esclusi. Freskissimo, il brand che in Italia ha inaugurato la “terza gamma” del pet food – lanciando sul mercato il primo prodotto per cani e gatti né secco né umido, ma “fresco” – ha realizzato, con la consulenza di Dunia Rahwan, esperta educatrice cinofila, un programma di “remise en forme” per i nostri  cani, da fare insieme. Cinque attività in cinque “video-pillole”, disponibili sui canali social di Freskissimo @freskissimopetfood, per rimetterci in forma insieme ai nostri amici animali, con gli esercizi fisici più adatti e con la giusta attenzione anche alla corretta alimentazione.

 

Anche i nostri amici a quattro zampe infatti possono soffrire di obesità, soprattutto se non seguono un’alimentazione studiata ad hoc per rispondere alle loro specifiche esigenze nutrizionali. Abbinarla ad un costante esercizio fisico, pensato appositamente per i pet, è senz’altro la ricetta migliore per proteggere la loro salute e garantire una forma impeccabile.

“Corse, saltelli, prove di abilità o olfattive, percorsi a ostacoli: i nostri cani possono essere coinvolti in una straordinaria varietà di training, che consentono loro di mantenere una perfetta forma e a noi di bruciare i grassi accumulati, soprattutto dopo i bagordi delle festività natalizie”, consiglia Dunia Rahwan.

Fare attività con i nostri amici animali, non solo farà bene al fisico ma anche alla reciproca intesa: il rapporto tra cane e padrone si costruisce ogni giorno e di certo fare “fitness” insieme lo può rendere ancora più forte e saldo.

Prima di iniziare qualsiasi forma di allenamento con il proprio amico a 4 zampe, è molto importante verificare che il pet non abbia problemi di salute e fare attenzione anche ai pasti.

I bisogni nutrizionali dei nostri pet, infatti, variano a seconda dell’età, della taglia, della razza e del tipo di attività fisica svolta. Meglio privilegiare alimenti studiati appositamente per le loro esigenze, come i prodotti “freschi”, che sono in grado di garantire il corretto apporto calorico grazie a formulazioni specifiche pensate per il fabbisogno nutrizionale dei pet e non vanno integrati con altri alimenti, perché una razione giornaliera contiene tutti gli elementi nutritivi necessari.

PET TRAINING IN 5 STEP, PER UNA PERFETTA “REMISE EN FORME

Scopri il programma di allenamento studiato “su misura” per i nostri pet, in 5 mosse, a cura della pet trainer Dunia Rahwan.

1) CORSE IN LIBERTÀ

Per rimettere in forma il nostro cane, non c’è bisogno di una palestra: basta andare al parco, sganciare il guinzaglio ed è subito fitness! Ogni cane, in libertà, si crea la sua sessione: le corse “pazze” vanno per la maggiore tra i cani più giovani, quelli più anziani preferiscono trotterellare e annusare in giro, mentre Labrador e Golden cercano di tuffarsi in qualsiasi specchio d’acqua, meglio se stagnante! Prima di sganciare il cane dal guinzaglio, però, è importante esser certi che torni al richiamo e sia ben integrato con i suoi simili e con le persone.

2) ACCHIAPPA- PALLINE

Nella top 5 dei giochi preferiti dai cani, c’è senza dubbio il lancio della pallina (o in alternativa del bastone). Alcuni cani si entusiasmo talmente tanto all’idea di acchiappare la pallina che, una volta recuperata, non la vogliono più mollare. In questi casi, è bene munirsi di due palline uguali: quando il cane ci passerà davanti facendo mostra del suo “tesoro” in bocca, potremo tirar fuori l’altra pallina: per la sorpresa, spalancherà la bocca e a quel punto, lascerà cadere il “malloppo”. Bisogna essere rapidi: tirare subito fuori la pallina e, mentre il cane va a prenderla, raccogliere quella che ha lasciato a terra. E così via all’infinito.

3) TIRA E MOLLA

La versione “canina” del tiro alla fune è costituita dal “tira e molla”: un gioco che piace moltissimo ai nostri cani perché sono esseri competitivi e non vedono l’ora di dimostrarci la loro forza… anche se pesano solo due chili! Come “tira e molla” si può utilizzare una treccia realizzata con una coperta di morbido pile, perché ha la giusta consistenza per scaricare il morso. Le regole del gioco sono due: 1) vince sempre l’avversario 2) il cane deve lasciare la treccia quando richiesto. Solo così si avrà il gioco sotto controllo.

4) MOBILITY DOG

Gli arredi urbani potrebbero diventare un “parco giochi” per i nostri amici a 4 zampe. È importante che sia il padrone “la guida” del proprio cane mentre gli propone di camminare su un muretto, passare sotto a una panchina oppure fare lo slalom tra i paletti. E mentre il nostro “eroe” compie la sua impresa, è fondamentale rispettare i suoi tempi e non forzarlo mai. Bisogna ricordare che stiamo giocando! Con le attività di mobility dog, non solo si possono allenare le capacità motorie nel cane, ma si migliora la propria relazione con l’animale, perché il quadrupede avrà imparato che può “fidarsi” del suo padrone per superare gli ostacoli della vita.

5) PALESTRA CON IL CORPO

Se il maltempo ci costringe in casa, è il momento giusto per fare un po’ di “palestra con il corpo”: la ginnastica perfetta per cani goffi, scoordinati o inconsapevoli delle loro reali dimensioni. In questo caso, il corpo umano diventa l’attrezzo da fitness intorno al quale chiedere al nostro cane di girare, passare sopra o sotto, seguendo il suo gioco preferito oppure un bocconcino stretto fra le dita. Questi movimenti consentono al cane infatti di migliorare la percezione che ha della posizione del proprio corpo nello spazio.

Per ulteriori informazioni e per scoprire il punto vendita più vicino a te visita il sito: https://freskissimopetfood.it/

Seguici su Instagram e Facebook @freskissimopetfood

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Con Omicron fuori da pandemia ma attenzione ad animali.

La variante Omicron, come ha detto l’Oms, potrebbe portarci fuori dalla pandemiaR…