Home Cronaca India. Una petizione alla Corte Suprema sfida il divieto dei sacrifici animali nel templi del Kerala.

India. Una petizione alla Corte Suprema sfida il divieto dei sacrifici animali nel templi del Kerala.

54 secondi di lettura

Nel Kerala, lo Stato indiano sulla costa tropicale di Malabar, c’è una legge che vieta i sacrifici di animali nei templi induisti. Per chi la infrange si rischia una multa fino a 300 rupie (3,52 euro) e fino a 3 mesi di reclusione. Ma i seguaci della tradizione Shakthi non vogliono rispettarla e hanno mandato una petizione alla Corte Suprema con lo scopo di potere sacrificare gli animali per le divinità, e rendere dal loro punto di vista il rito religioso completo.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Salvata una piccola volpe caduta in un canale sulla collina chivassese.

Giornate di intenso lavoro quelle di inizio luglio per i tecnici faunistici del Canc, il C…