Home Attualità Napoli. Accordo tra Comune e ASL per la tutela degli animali.

Napoli. Accordo tra Comune e ASL per la tutela degli animali.

3 minuto/i di lettura

Il Comune di Napoli firma un accordo con l’ASL Na1 Centro per la gestione del canile municipale “La Collina di Argo”.

L’accordo, approvato dalla Giunta Comunale su proposta del sindaco Manfredi, introduce un nuovo modello di gestione condivisa della struttura di ricovero per cani situata in via Janfolla. Secondo tale accordo, l’ASL assumerà la direzione sanitaria della struttura, garantendo il benessere e la salute degli animali ospitati.

Questo partenariato mira a migliorare le condizioni di vita dei cani ospiti del centro e a ridurre i costi di gestione della struttura pubblica. Inoltre, la collaborazione interistituzionale prevede lo sviluppo di nuove funzioni attraverso la riqualificazione dell’area circostante il canile, inclusi spazi per picnic, agility dog, aree sgambamento e orti urbani. Tale progetto è finanziato dal Ministero dell’Interno.

L’obiettivo principale è ampliare l’assistenza non solo agli animali ospitati nel canile, ma anche fornire supporto e informazioni ai proprietari di animali domestici per garantirne il benessere. Inoltre, l’accordo si propone di contrastare il randagismo, promuovere l’adozione di cani e incentivare la pet therapy per le persone con specifiche patologie, nonché prevenire le malattie trasmissibili dagli animali agli esseri umani.

Il Centro di Riferimento Regionale per l’Igiene Urbana Veterinaria sarà coinvolto nelle attività di gestione sanitaria del canile e nella promozione e diffusione di informazioni.

Un primo esempio di questa collaborazione è stato evidenziato nel caso di tre cani di un senzatetto. Il Comune, con il supporto del servizio veterinario dell’ASL, ha provveduto al ricovero dei cani presso il canile municipale “La Collina di Argo”, offrendo una soluzione temporanea che è stata apprezzata dal proprietario dei cani.

L’impegno dell’Amministrazione comunale per il benessere degli animali è ulteriormente sottolineato dalla delibera approvata durante l’ultima riunione di Giunta. Questa delibera, su proposta del sindaco, ridefinisce i requisiti e le funzioni del Garante per la Tutela degli Animali, che sarà nominato attraverso un avviso pubblico per la raccolta delle candidature. Tra i suoi compiti vi sono la ricezione di segnalazioni di abusi sugli animali, la segnalazione di comportamenti illegali alle autorità competenti, la promozione di campagne di sensibilizzazione e la segnalazione di nuove normative alle istituzioni comunali.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Specchia (LE). Progresso nella tutela degli animali e nella sicurezza stradale.

Nel cuore del Salento, il Comune di Specchia si distingue con un’iniziativa di rilev…