Home Attualità No ai botti, animali vittime: stress e morte.

No ai botti, animali vittime: stress e morte.

56 secondi di lettura

Il WWF ha quindi rivolto l’invito a tutti i Sindaci e commissari prefettizi da Castellammare, ai Monti Lattari fino alla penisola sorrentina a vietare l’uso di quei botti e fuochi pirotecnici che per dimensioni, entità del rumore e gittata rappresentano un grave rischio e disturbo non solo per l’uomo ma anche per gli animali domestici e selvatici, tra cui i tanti uccelli svernanti nell’Area Marina Protetta di Punta Campanella e all’interno del Parco Regionale dei Monti Lattari.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Proteggere le creature del mare: un obiettivo a portata di mano.

Da anni, un team di ricercatori e scienziati dell’Università di Siena, noti come i &…