Home Ambiente Per gli animali potrebbe non valere più la pena migrare a nord.

Per gli animali potrebbe non valere più la pena migrare a nord.

1 minuto/i di lettura

Molti animali, inclusi mammiferi, uccelli e insetti, migrano per lunghe distanze verso nord per riprodursi, sfruttando l’abbondanza stagionale di cibo, un minor numero di parassiti e malattie e la relativa sicurezza dai predatori. Ma secondo lo studio “Animal migration to northern latitudes: environmental changes and increasing threats”, pubblicato su Trends in Ecology & Evolution da un team internazionale di ricercatori, «Gli animali che migrano a nord per riprodursi sono messi a rischio dai cambiamenti climatici in corso e dall’aumento della pressione umana, perdendo i precedenti vantaggi della migrazione, diminuendo di numero e cavandosela molto peggio delle loro controparti residenti» e in molti casi gli animali migratori hanno un minor successo riproduttivo e a una maggiore mortalità.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Animali, vedute di città e campagna.

Il lotto delle litografie di Pietro Pacciani, venduto in blocco a 960 euro, è composto da …