Home Attualità Pisa. Trecento euro e Minù trova una famiglia.

Pisa. Trecento euro e Minù trova una famiglia.

56 secondi di lettura

Duecento euro. Poi duecentodieci. Un altro possibile compratore alza la mano. Duecentoventi. E così per altre poche decine di secondi. Il prezzo schizza a trecento euro. Le braccia continuano ad alzarsi, il valore a salire. Mentre lei è lì.
Accovacciata tra le braccia di quella che per due giorni è stata la sua madre adottiva. O meglio, la custode giudiziaria di un “bene” finito all’asta dopo un pignoramento. I movimenti del banditore sono veloci. Indica gli offerenti, sviscera a ripetizioni cifre. Duecentosettanta, duecentottanta euro.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Svizzera. Benessere animale: l primo referendum per vietare gli allevamenti intensivi.

La tutela della dignità degli animali da reddito quali bovini, polli o suini deve essere s…