Home Comunicato stampa Purina. Portogruaro (VE). Lo stabilimento tra le fabbriche della sostenibilità della GREEN WEEK.

Purina. Portogruaro (VE). Lo stabilimento tra le fabbriche della sostenibilità della GREEN WEEK.

6 minuto/i di lettura

Purina, azienda leader in Europa nella cura dei pet, ha accolto una selezione di studenti di UniPordenone all’interno del suo stabilimento produttivo italiano di Portogruaro (VE), selezionato tra le virtuose “Fabbriche della Sostenibilità” della Green Week 2024. La partecipazione di Purina a questa manifestazione riconferma il forte impegno aziendale in ambito di sostenibilità, che si concretizza con azioni specifiche su quattro aree chiave volte a raggiungere l’azzeramento di emissioni di gas serra entro il 2050, tra cui l’approvvigionamento responsabile e agricoltura rigenerativa, la trasformazione del portafoglio prodotti, l’evoluzione dei packaging e l’efficientamento della produzione e della logistica.

Proprio questi impegni sono stati alla base della visita, che ha coinvolto 26 studenti del corso di laurea di “Design del prodotto”, dando loro l’occasione di esplorare da vicino la produzione degli alimenti secchi Purina per cani e gatti in un polo di eccellenza in termini di tecnologie produttive e riduzione dell’impatto ambientale, dove ogni anno vengono prodotti circa 140.000 tonnellate di petfood sulla base di più 120 ricette destinate al mercato italiano e globale. Qui ogni giorno le persone lavorano con impegno e passione per garantire la più alta qualità di petfood, continuando a migliorare la vita dei pet e delle persone che li amano.

Durante la visita gli studenti hanno potuto scoprire le differenti fasi del processo produttivo, comprendendo l’importanza degli standard di qualità e sicurezza alimentare: ogni giorno nello stabilimento di Portogruaro vengono infatti effettuati circa 1400 controlli di qualità lungo tutto il processo produttivo e sulla base di standard definiti, il prodotto viene valutato secondo parametri fisici e sensoriali da esperti altamente qualificati. Vengono effettuati anche circa 300 test giornalieri sulle materie prime e sui materiali di imballaggio e oltre 100 controlli a settimana sulle condizioni igieniche dello stabilimento. Attraverso il coinvolgimento delle persone dello stabilimento, gli studenti hanno, inoltre, avuto l’opportunità di ricevere risposta alle loro domande e curiosità e scoprire qualcosa di più sull’impegno di Purina in materia di sostenibilità sociale e ambientale. Gli esperti Purina hanno condiviso i progetti di sostenibilità a livello locale, nazionale ed internazionale presentando una roadmap con obiettivi concreti e gli impegni dell’azienda per un futuro più sostenibile.

Per ulteriori informazioni

Purina, azienda di riferimento del settore PetCare, è presente in tutti i segmenti del mercato con una gamma completa di alimenti per soddisfare le esigenze di alimentazione e benessere di cani e gatti, e offre servizi che contribuiscano a migliorare la relazione fra l’uomo e i pet. Si rivolge alla grande distribuzione (supermercati, ipermercati, negozi al dettaglio) e al canale specializzato (petshop, garden center, agrarie, brico, allevatori e veterinari) con un prestigioso portafoglio di brand tra cui: Gourmet, Friskies, Felix, Dentalife e Adventuros presenti in entrambi i canali; Purina ONE presente solo nella grande distribuzione e PURINA PRO PLAN, PURINA PRO PLAN Veterinary Diets, Tonus e Cat Chow in esclusiva per il canale specializzato. In Italia è presente anche sul nuovo portale di vendita online Purinashop.it con tutti i suoi prodotti. Purina fa parte del Gruppo Nestlé, che in Italia opera oggi con diverse realtà: Nestlé Italiana, Sanpellegrino, Nestlé Purina Petcare, Nespresso, Nestlé Nutrition e Nestlé Health Science, Nestlé Professional e CPW. Il Gruppo Nestlé è leader mondiale nel food & beverage con sede in più di 150 Paesi, e una gamma di oltre 10.000 prodotti frutto della tradizione e della più avanzata ricerca nutrizionale al mondo.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Animali domestici: gli italiani sono i secondi in Europa per numero di possessori.

Con 32 milioni di animali domestici, l’Italia si colloca al secondo posto in Europa,…