Home Pet therapy Relazione del bambino con gli animali.

Relazione del bambino con gli animali.

2 minuto/i di lettura

Quando un genitore nota un animale vicino il proprio figlio, generalmente è perplesso nell’avvicinare o meno i due soggetti. La maggior parte dei genitori credono possa essere pericoloso, poco igienico, di fattore allergico. INVECE NO.
Un bambino dai quattro anni in su, è capace di vivere a pieno e con responsabilità il rapporto con l’animale. Mentre prima dei quattro anni, deve essere guidato nella relazione.
I bambini al di sotto dei 4 anni spesso si innamorano di un cucciolo per il pelo morbido, per il verso o per curiosità; considerandolo più un “giocattolo” che una creatura diversa da sé.
Un animale in casa è un valore aggiunto all’educazione che si impartisce ad un bambino. Educa al rispetto verso gli animali e alla diversità, che fa parte dei soggetti che quotidianamente si incontrano.
Educa ad aver pazienza e ad aver rispetto nell’attesa dei tempi altrui. E’stato scientificamente dimostrato che chi cresce con un animale domestico è capace di sviluppare una maggiore capacità empatica. Gli animali che in genere vengono scelti per la casa sono di taglia piccola: cani, gatti, uccellini, tartarughe..

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Pet therapy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Bambini e animali domestici.

Cosa c’è in quella scatola che di tanto in tanto si scuote sotto l’albero? Che cosa fa dei…