Home Attualità Remise en forme con il proprio cane: un toccasana per la salute di entrambi.

Remise en forme con il proprio cane: un toccasana per la salute di entrambi.

8 minuto/i di lettura

Nasce Condro Complex, il nuovo integratore di amusi pensato per il benessere delle articolazioni e per sostenere la mobilità del pet

Non solo divertimento, fare sport con il proprio cane è un toccasana per la tua e per la sua salute. Oltre a coccole e relax sul divano, fare attività dinamiche in compagnia del proprio pet è l’ideale per rimettersi in forma con l’arrivo della bella stagione. Per supportare il cane nella sua attività fisica, amusi, brand Made in Italy che offre prodotti su misura per la nutrizione e il benessere di cane e gatto, ha creato il nuovo integratore Condro Complex, pensato per il benessere delle articolazioni e per sostenere la sua mobilità.

In generale, per praticare sport il cane deve essere sano e in ottime condizioni fisiche. Per averne la certezza, sottoponetelo prima a un check-up dal vostro  veterinario. Inoltre, portate sempre con voi una quantità sufficiente di acqua per entrambi e un gustoso snack all’occorrenza per il pet.

Che sia un giovanotto o abbia già qualche anno sulle spalle, la sinergia degli ingredienti di Condro Complex garantisce che il tuo peloso possa continuare a correre, saltare e giocare, prevenendo e alleviando i sintomi legati a problemi articolari come rigidità, dolore, infiammazione e zoppia.

Per un cane pieno di vita e sempre pronto all’avventura, qui di seguito alcune delle attività da poter svolgere in coppia:

Jogging

Un grande classico, ma sempre attuale. Correre all’aria aperta è una delle attività sportive più semplici e spontanee da svolgere in compagnia del tuo cane. Tutto ciò di cui hai bisogno sono un paio di scarpe da corsa e buona volontà! Vedrai, una volta spezzato il fiato, sarà tutto in discesa e avere il tuo pet al tuo fianco ti aiuterà a sentire meno la fatica. Mi raccomando però ricordati di somministrare i pasti al tuo cane lontano dai momenti di attività fisica intensa. Oltre a questo accorgimento, scegli crocchette altamente digeribili e naturali, in grado di reintegrare tutti i nutrienti di cui il cane ha bisogno.

Doga (Dog-Yoga)

Spopolano ormai le palestre dog friendly e le app per allenamenti che prevedono di coinvolgere anche il proprio animale domestico. Lo yoga permette di rilassare mente e corpo, favorire la concentrazione ma anche allungare e tonificare i muscoli. Fra le varie posizioni che il tuo cane può eseguire con te, la più famosa è senz’altro quella del “cane a testa in giù” (adho mukha svanasana). Vedrai, il tuo pet sarà ansioso di imitarti! Inoltre, fra i vari benefici, un altro punto a favore di questo sport è che può essere praticato praticamente ovunque, anche in un parco o in vacanza.

Nuoto

Ormai le spiagge del Bel Paese sono spesso “dog friendly” ed è possibile trovare sia al lago che al mare spazi riservati a nuotate e tuffi insieme a loro. Ma anche in città non manca la possibilità di divertirsi con il cane in piscine appositamente riservate. Nuotare è utile al cane perché aumenta la resistenza fisica, stimola le articolazioni senza sollecitarle troppo e migliora la circolazione sanguigna. Ci sono razze naturalmente più predisposte come i retriever, gli spaniel o i terranova, e altre meno adatte come bassotti, carlini, bulldog, ma se vengono abituati in maniera corretta a farlo, tutti i cani possono nuotare.

Trekking

Staccare dalla città, immergersi nella natura e riempirsi gli occhi di paesaggi mozzafiato: la bellezza del trekking risiede in tutto ciò, ma ora immagina di condividere tutto questo con a fianco il tuo pet. Se ti è venuta voglia di una bella passeggiata in montagna a 6 zampe, ti servirà qualche accortezza nella scelta dell’itinerario migliore e una ponderata valutazione del percorso, ma come in tutto la gradualità è la chiave per svolgere questa attività in sicurezza e serenità anche per il tuo cane.

Bicicletta

Pedalare è un’attività divertente, ma che richiede notevole concentrazione e attenzione. A differenza di una passeggiata, quando si va in bici il cane non ha tempo di annusare l’ambiente circostante, deve mantenere il passo, restando accanto alla bici. Condurre il cane al guinzaglio con la bicicletta può essere quindi molto pericoloso, massima attenzione da parte nostra e teniamo sempre sott’occhio il peloso. Velocità e percorso devono essere adeguati alle capacità del pet: il rischio è di non renderci conto di quanto stiamo andando veloci e di portare il cane allo stremo. La velocità ideale per un cane è quando può seguire la bici a una tranquilla andatura da trotto. I percorsi in bici più indicati attraversano campi e boschi; qui l’animale può correre liberamente e anche il padrone può fermarsi quando il cane è distratto da qualcosa a bordo strada. Meglio sempre un terreno naturale piuttosto di uno asfaltato perché sollecita meno le articolazioni.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

OIPA. ORSI TRENTINI. DICHIARAZIONE DELL’OIPA SU QUANTO DIFFUSO DAL CONSIGLIERE CLAUDIO CIA.

Il consigliere Claudio Cia, che ha diffuso il video dell’orso nell’abitato di Malé, sosten…