Home Cronaca Sbranato dai coccodrilli il super cacciatore dei safari: il Web si divide.

Sbranato dai coccodrilli il super cacciatore dei safari: il Web si divide.

1 minuto/i di lettura

Elefanti, leopardi, zebre, impala e ancora gnu e coccodrilli. Un solo colpo gli bastava per abbatterli, dritto al cuore o ai polmoni. Era diventato un mito delle battute di caccia in Sudafrica il 44enne Scott Van Zyl, titolare della SS Pro Safari, nota in tutto il mondo. I suoi resti, dopo due giorni di ricerche, sono stati ritrovati nello stomaco di un coccodrillo del fiume sudafricano Limpopo.
E sul web da una parte c’è chi esulta con frasi del tipo “era un bracconiere, ha fatto la fine che meritava” e dall’altra c’è chi lo difende: “Era un paladino dell’ambiente”. A piangerlo, nella vita reale, restano sua moglie e due bimbi.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

OIPA. Orsi trentini. Aggressione a turista: “Proteggere gli umani dagli orsi e gli orsi dagli umani”.

Troppe le azioni che la Provincia autonoma di Trento deve ancora da mettere in campo È tem…