Home Attualità Se la medicina rigenerativa guarda agli scarti animali.

Se la medicina rigenerativa guarda agli scarti animali.

37 secondi di lettura

Bachi da seta, suini, bovini (e anche cammelli) alleati della medicina rigenerativa per la ricerca di nuovi biomateriali. L’Università di Trento sta studiando da tempo queste applicazioni partendo dagli scarti animali e l’obiettivo è ambizioso: usare i materiali concessi da Madre natura per impiego medico e sostituire, piano piano, quelli in uso oggi.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Il gatto selvatico, animale «invisibile» che sfugge alla nostra presunzione.

C’è un gatto che con ogni probabilità nessuno di noi riuscirà mai a vedere: è il gatto sel…