Home Canili Treviso. Freddo e neve, allarme dal canile «Cucce gelate: animali a rischio».

Treviso. Freddo e neve, allarme dal canile «Cucce gelate: animali a rischio».

2 minuto/i di lettura

La Marca è sempre più nella morsa del freddo con temperature in picchiata e dalla serata di ieri l’arrivo della neve in città e provincia. Ed è emergenza su vari fronti, dal problema del riscaldamento di case, scuole e aziende, ai senzatetto, ai canili dove anche le povere bestiole soffrono per un inverno che da anni non era così rigido. Un allarme che diventa appello al canile di Ponzano gestito dall’Enpa dove i volontari cercano di fare tutto il possibile: «Servono coperte in pile e stalli temporanei per i cani, soprattutto per quelli più anziani ». A complicare ulteriormente la situazione potrebbe arrivare anche la neve. «Stiamo vivendo una situazione quasi tragica – spiega il presidente Adriano De Stefano -, purtroppo il gelo rende difficile ogni operazione, anche perché la struttura è obsoleta. Un problema ad esempio è l’impianto idrico aereo che congela ogni notte. Si ghiaccia anche l’acqua nelle ciotole, e non possiamo procedere con le normali operazioni di pulizia perché lavare con l’acqua trasformerebbe i pavimenti in una lastra di ghiaccio mettendo in pericolo gli animali».

leggi tutto

 

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Canili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Gli amici degli animali in Consiglio, Graziano (Udc) e Laghi (deMa): nuova legge contro i canili lager.

La pet mania contagia anche la politica. Ed ecco che allora si cerca di colmare alcune lac…