Home Ambiente Uccelli da richiamo drogati: i crudeli affari di veterinari e bracconieri.

Uccelli da richiamo drogati: i crudeli affari di veterinari e bracconieri.

58 secondi di lettura

Se sei maschio vali 250 euro e vivi. Se sei femmina non vali niente, muori, finisci nei rifiuti o, nella “migliore” delle ipotesi, in padella. È il crudele mercato degli uccellini canori utilizzati come richiami nella caccia da capanno. Mercato anacronistico (gli uccellini imprigionati cantano per attirare i “fratelli” che vengono poi uccisi a fucilate), ma talmente ricco che ne esiste anche uno in nero, per superare le rigide norme europee e nazionali, che coinvolge perfino compiacenti veterinari, pagati profumatamente per definire il sesso dei piccoli animali.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Anche il nostro trekking cambia le abitudini degli animali.

Confrontando il comportamento degli animali durante l’apertura e la chiusura di un p…