Home Comunicato stampa World AMR Awareness Week: AniCura aderisce alla Settimana Mondiale dedicata all’Uso degli Antibiotici.

World AMR Awareness Week: AniCura aderisce alla Settimana Mondiale dedicata all’Uso degli Antibiotici.

5 minuto/i di lettura

Nella Settimana Mondiale di Sensibilizzazione sulla Resistenza Antimicrobica, AniCura riafferma il proprio impegno per promuovere l’uso consapevole e responsabile degli antibiotici veterinari

Milano, 15 novembre 2023 – AniCura Italy Holding aderisce ai princìpi della Settimana Mondiale di Sensibilizzazione sulla Resistenza Antimicrobica (World AMR Awareness Week), impegnandosi ad aumentare la consapevolezza ed incoraggiare l’utilizzo prudente dei farmaci antibiotici nel settore veterinario.

Un utilizzo scorretto degli antibiotici, infatti, può favorire l’instaurarsi di fenomeni di resistenza, che possono ridurre l’efficacia del medicinale minacciando la salute del paziente. Seguendo l’approccio One-Health, AniCura è profondamente consapevole dell’interconnessione tra salute degli esseri umani e degli animali d’affezione, ed è per questo che aderisce alla campagna globale con l’obiettivo, entro il 2030, di non somministrare antibiotici sistemici a più del 5% dei pazienti in cura.

AniCura, orientata verso lo sviluppo di cure veterinarie sempre più all’avanguardia, grazie alle 36 strutture che conta in Italia e che offrono cure specialistiche avanzate, competenze e attrezzature innovative, è da sempre impegnata attivamente nella promozione di azioni a sostegno di un uso consapevole e responsabile degli antibiotici veterinari che, se somministrati con prudenza, possono salvare la vita.

«Come AniCura ci impegniamo nel quotidiano per garantire un uso prudente degli antibiotici in tutti i 15 mercati europei in cui operiamo. Con 4,5 milioni di visite veterinarie effettuate ogni anno, siamo fiduciosi che le nostre attività possono avere un impatto estremamente significativo», commenta Stefano Caporali, Amministratore Delegato di AniCura Italy Holding.  «I rischi che derivano dall’utilizzo scorretto degli antibiotici sono una problematica che affrontiamo e misuriamo da diversi anni attraverso il nostro programma di qualità QualiCura, e per il 2024 ci siamo dati l’ambizioso obiettivo di monitorare in maniera sistemica l’uso dei trattamenti antibiotici e ridurli significativamente».

Pioniere nel contesto delle cure veterinarie, già nel 2021 il gruppo AniCura aveva lanciato delle linee guida precise rispetto agli usi più comuni degli antibiotici sistemici. Tra questi, ad esempio, la profilassi antibiotica chirurgica, le infezioni e gli ascessi delle ferite, i disturbi gastrointestinali, le infezioni cutanee, le infezioni urinarie, le procedure dentistiche e le patologie delle vie respiratorie inferiori e superiori.

L’elenco delle strutture AniCura Italia è sempre aggiornato sul sito www.anicura.it.

***

AniCura è un gruppo di ospedali e cliniche veterinarie leader in Europa per la fornitura di cure di alta qualità per gli animali da compagnia. Nata nel 2011 nei Paesi Scandinavi da una fusione di ospedali veterinari per piccoli animali, cura ogni anno milioni di animali da compagnia, è presente oggi in 14 Paesi europei con oltre 450 cliniche e 11.000 collaboratori. AniCura è presente in Italia dal 2018, come il più grande gruppo di cliniche veterinarie del Paese, vanta un network di 36 strutture e un Team di circa 1.200 collaboratori di cui più di 1000 veterinari che comprendono oltre 40 diplomati al college Europeo. AniCura si pone come obiettivo quello di soddisfare la sempre crescente domanda di cure mediche all’avanguardia, offrendo servizi di alta qualità e investendo al contempo nella ricerca e nella formazione dei propri Associati. Scopri di più su www.anicura.it seguici su Facebook, Instagram e LinkedIn

Per ulteriori informazioni:

AniCura Italy Holding

Gemma Zubiani

Marketing and Communication Manager

[email protected]

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

OIPA. Cagliari: murato vivo in un rudere; sequestrato un cagnolino. Denunciato il detentore.

Ora il piccolo può essere preso in affidamento da chi saprà donargli l’amore che merita Ch…