Home Associazioni Wwf alle Regioni: ”Il piano sul lupo è un’arma di distrazione di massa”.

Wwf alle Regioni: ”Il piano sul lupo è un’arma di distrazione di massa”.

1 minuto/i di lettura

“Un’arma di distrazione di massa”: il Wwf bolla così il Piano per la conservazione e gestione del lupo in Italia, la cui ultima versione dovrebbe essere approvata in sede tecnica alla Conferenza Stato Regioni del prossimo 24 gennaio. L’associazione ambientalista rivolge un appello ai presidenti delle Regioni e agli assessori all’Ambiente, affinché “per convenienza politica non sia avallata una decisione che riporterebbe indietro il Paese di 40 anni sulla tutela del lupo”.
Il Piano prevede la possibilità da parte delle Regioni di applicare la deroga alla tutela della specie, attuando abbattimenti legali. Un’azione, sottolinea il Wwf, “non solo inutile ma dannosa perché non risolve, ma può persino peggiorare il problema dei danni alla zootecnia con il rischio di legittimare il diffuso bracconaggio sulla specie”. Al contrario “gli studi dimostrano che le tecniche di prevenzione dei danni – recinzioni elettrificate e cani da guardia – sono la soluzione più efficace”.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Associazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Svizzera. Benessere animale: l primo referendum per vietare gli allevamenti intensivi.

La tutela della dignità degli animali da reddito quali bovini, polli o suini deve essere s…