Home Ambiente Clima, a rischio estinzione metà delle specie animali e vegetali.

Clima, a rischio estinzione metà delle specie animali e vegetali.

2 minuto/i di lettura

Se le emissioni di CO2 continueranno ad aumentare, il mondo è destinato a perdere almeno la metà delle specie animali e vegetali che oggi si trovano nelle aree più ricche di biodiversità. A fine secolo potremmo assistere all’estinzione di alcune specie in Amazzonia, nelle Isole Galapagos e nel Mediterraneo. E, pur rimanendo entro i limiti posti dagli Accordi di Parigi, perderemmo comunque il 25% delle specie che popolano le aree più importanti per la biodiversità. A lanciare l’allarme sulla rivista Climatic Change è uno studio realizzato da esperti delle Università assieme al Wwf. La ricerca ha esaminato l’impatto dei cambiamenti climatici su circa 80mila specie di piante e animali in 35 aree del pianeta. Tra le più colpite ci sono le savane boschive a Miombo, in Africa meridionale, dove vivono ancora i licaoni, l’Australia sudoccidentale e la Guyana amazzonica: un aumento della temperature di 4,5 gradi creerebbe un clima insostenibile per molte specie che abitano questi autentici paradisi naturali. Ovvero, fino al 90% degli anfibi, l’86% degli uccelli e l’80% dei mammiferi si potrebbero estinguere nelle foreste di Miombo. L’Amazzonia rischia di perdere il 69% delle specie vegetali, mentre nell’Australia sudoccidentale potrebbe estinguersi l’89% degli anfibi. A rischio di estinzione anche il 60% delle specie animali presenti in Madagascar.
Nel mirino dello studio anche il Mediterraneo. Qui, spiegano i ricercatori, basterebbe un cambiamento climatico moderato di + 2 gradi per mettere a rischio quasi il 30% delle specie analizzate di piante e animali. Particolarmente a rischio sono le tartarughe marine, anche la caretta caretta, e i cetacei.

fonte: http://www.unionesarda.it/

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

OIPA. ORSI TRENTINI. DICHIARAZIONE DELL’OIPA SU QUANTO DIFFUSO DAL CONSIGLIERE CLAUDIO CIA.

Il consigliere Claudio Cia, che ha diffuso il video dell’orso nell’abitato di Malé, sosten…