Home Attualità Cresce la fauna selvatica nelle aree urbane.

Cresce la fauna selvatica nelle aree urbane.

1 minuto/i di lettura

La presenza sempre più frequente di animali selvatici nelle città è un fenomeno evidente, come testimoniano i numerosi video e le foto che circolano sui social media, mostrando cinghiali, caprioli e persino lupi sempre più vicini alle nostre abitazioni. Questo non è soltanto un fatto di curiosità momentanea; indica un cambiamento significativo nel clima e nella natura. Come spiega la zoologa Francesca Vercillo, responsabile di Wild Umbria, questo fenomeno è il risultato diretto dell’espansione umana e dell’occupazione di spazi che un tempo erano habitat esclusivamente per gli animali selvatici. Questi incontri, a volte affascinanti ma spesso indesiderati, rappresentano una sfida, specialmente per agricoltori e allevatori, e richiedono regolamentazione.

Dal 2017, Wild Umbria si occupa del recupero della fauna selvatica. Lupi, rapaci e piccoli animali vengono salvati, curati e poi rilasciati in aree appositamente designate, che fortunatamente l’Umbria ha in abbondanza. Tuttavia, se in queste aree l’equilibrio dell’ecosistema è protetto, al di fuori di esse la situazione è più complessa. Nonostante siano stati fatti molti progressi, la strada verso una convivenza pacifica con la fauna selvatica è ancora lunga.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Proteggere le creature del mare: un obiettivo a portata di mano.

Da anni, un team di ricercatori e scienziati dell’Università di Siena, noti come i &…