Home Eventi Il Ponte dell’Arcobaleno. Un gesto d’amore per i nostri animali d’affezione.

Il Ponte dell’Arcobaleno. Un gesto d’amore per i nostri animali d’affezione.

2 minuto/i di lettura

INCONTRO PUBBLICO

mercoledì 3 aprile dalle ore 11:00 presso le Onoranze Funebri Croce Verde di  Reggio Emilia
Indirizzo: Reggio Emilia – Via della Croce Verde, 1

Si narra che quando una bestiola ci lascia vada all’inizio del ponte dell’arcobaleno, dove può trovare ristoro, calore e verdi praterie dove trascorrere il tempo giocando e correndo felice in attesa di ricongiungersi con la sua famiglia. Solo quando vedrà apparire all’orizzonte i suoi amici umani potrà  attraversare insieme a loro quel ponte, trascorrendo così insieme l’eternità.
Questa è la leggenda che ha ispirato il nome del partner che Onoranze Funebri Croce Verde Reggio Emilia ha scelto con l’obiettivo di offrire alla comunità un adeguato servizio funerario per gli animali d’affezione.
Il lancio della collaborazione sarà occasione per presentare un documentario sull’impatto che gli animali d’affezione hanno nella nostra comunità e di quali siano le implicazioni sociali ed emotive della loro perdita, e confrontarsi pubblicamente su questi temi con graditi e illustri ospiti.

Interverranno:

CARLOTTA BONVICINI
Assessore alle Politiche per la Sostenibilità
con delega al Benessere Animale
LANFRANCO DE FRANCO
Assessore alla Casa e alla Partecipazione, con delega al Volontariato
DOMENICO SCHIATTI
Presidente Onoranze Funebri Croce Verde Reggio Emilia
STEFANO BIGLIARDI
Direttore generale Onoranze Funebri Croce Verde Reggio Emilia
FILIPPO MORDACCI
Amministratore Il Ponte dell’Arcobaleno
MARIA ANGELA GELATI
Tanatologa e formatrice
SIMONA PORFILIO
Psicologa
Conduce:
DAVIDE BIANCHINI
Giornalista

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Roma. Al Bioparco è nata una otaria della California, secondogenita di Samantha e Boomer.

La famiglia di otarie della California del Bioparco di Roma si è allargata: dopo la femmin…