Home Attualità Incentivi per animali domestici 2024: come usufruire dei contributi per le cure di cani e gatti.

Incentivi per animali domestici 2024: come usufruire dei contributi per le cure di cani e gatti.

2 minuto/i di lettura

Un beneficio per la salute degli animali domestici. Per coloro che necessitano di assistenza veterinaria, è disponibile un sostegno finanziario per coprire i costi delle prestazioni, compresi gli interventi ei farmaci. Tuttavia, questo contributo è limitato a determinate categorie di proprietari e può essere impiegato esclusivamente per gli “animali di affetto”, cioè quelli registrati nell’apposita Anagrafe. Un fondo dedicato è stato istituito per garantire questi contributi. Inoltre, si affianca a una detrazione del 19% per le spese veterinarie, la quale può essere richiesta da chiunque sostenia tali spese, anche se non è il proprietario dell’animale.

La recente introduzione è derivata dalla legge di Bilancio per il 2024, che ha istituito un fondo presso il Ministero della Salute per sostenere le spese mediche sostenute dai proprietari di animali d’affezione. Questa iniziativa si applica a una specifica categoria di animali, riferendosi all’elenco presente nell’Anagrafe degli Animali d’Affezione. Tale registro nazionale include l’identificazione di cani, gatti e furetti mediante microchip, che consente di riconoscere il loro legittimo proprietario. Il fondo è dotato di 250.000 euro per ciascuno degli anni 2024-2026 e può essere utilizzato per coprire spese quali visite veterinarie, interventi chirurgici veterinari e l’acquisto di farmaci.

Il recente incentivo è destinato esclusivamente ai proprietari di età superiore a 65 anni con un ISEE inferiore a 16.215 euro. La definizione di ulteriori requisiti, criteri di ripartizione e modalità di accesso al fondo sarà comunque disciplinata da un decreto ministeriale. Tale decreto dovrà essere pubblicato entro la fine del mese di marzo.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Animali domestici: gli italiani sono i secondi in Europa per numero di possessori.

Con 32 milioni di animali domestici, l’Italia si colloca al secondo posto in Europa,…