Home Attualità Quando l’erede è il pet, ecco come fare testamento.

Quando l’erede è il pet, ecco come fare testamento.

1 minuto/i di lettura

Cane, gatto, criceto o canarino che sia. Fare testamento a favore di animali o cause sociali è un tema sempre più sentito dagli italiani e i dati parlano chiaro: negli ultimi 10 anni è stato registrato un incremento del 10% del numero di lasciti disposti in favore di Onlus. A donare sono soprattutto le donne, oltre il 60%, e nella metà dei casi il valore del lascito non supera i 20.000 euro.

Ma attenzione, avverte la Lav, il testamento è sempre una questione delicata: meglio informarsi per tempo e fare chiarezza sul futuro dei nostri beni e dei nostri cari, anche di quelli a quattro zampe. In Italia, infatti, a differenza di altri Paesi, gli animali, non possono essere nominati eredi diretti con il rischio di essere assegnati in eredità a qualcuno che non li curi come vorremmo.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Ha senso parlare di monogamia tra gli animali?

Esiste la monogamia in natura? Se lo chiede El Paìs, secondo cui “molte relazioni sono con…