Home Comunicato stampa OIPA. Asti: bovini vaganti: si chiede di poterli portare in un rifugio.

OIPA. Asti: bovini vaganti: si chiede di poterli portare in un rifugio.

2 minuto/i di lettura

Dalle informazioni giunte all’associazione, Comune e Asl si starebbero attivando per la cattura con il rischio di abbattimento

L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) è pronta a trasferire i quattro bovini che vagano nel territorio di Refrancore, in provincia di Asti, per salvarli dalla morte.

La coordinatrice del Nucleo delle guardie zoofile di Alessandria e provincia, Cristina Destro, ha inviato un’istanza urgente al sindaco Roberta Volpato e al direttore del Servizio veterinario dell’AslGiampiero Rizzola, offrendo un’alternativa incruenta.

«Dalle informazioni che abbiamo, parrebbe che Comune e Asl si stiano attivando per la cattura con il conseguente rischio di abbattimento», dichiara Cristina Destro. «Fermo restando le attività di intervento per identificare il proprietario e provvedere con l’applicazione delle misure previste dalla legge, compresa la misura del sequestro/confisca degli animali, al fine di tutelarli, la sezione Oipa di Alessandria è disponibile a trasportarli in due rifugi idonei che si sono resi disponibili ad accoglierli».

L’Oipa precisa che il Protocollo del Ministero della Salute riguardante il ritrovamento di bovini vaganti stabilisce l’iter da seguire prevedendo la possibilità di cessione a enti o associazioni di protezione animali.

L’associazione è ora in attesa di una risposta dal Comune e dall’Asl per regalare un lieto fine alla vicenda e una serena vita ai quattro bovini di Refrancore.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

OIPA. ORSI TRENTINI. DICHIARAZIONE DELL’OIPA SU QUANTO DIFFUSO DAL CONSIGLIERE CLAUDIO CIA.

Il consigliere Claudio Cia, che ha diffuso il video dell’orso nell’abitato di Malé, sosten…