Home Canili Palermo. Canile, due milioni per i randagi Soldi a chi adotta Fido, è polemica.

Palermo. Canile, due milioni per i randagi Soldi a chi adotta Fido, è polemica.

2 minuto/i di lettura

Caos e polemiche fra associazioni animaliste e Comune per la decisione di creare un bando per l’erogazione di 480 euro a chiunque decida di adottare un cane in stallo al canile di via Tiro a segno. Un provvedimento “svuota canile” che risponde all’esigenza di cominciare i lavori di ristrutturazione. Un appalto da quasi due milioni di euro assegnato addirittura nel 2012, per la messa a norma di quello che, a lavori completati, non sarà più un canile rifugio, ma un canile sanitario, ovvero una sorta di clinica medica veterinaria.

Lo ha spiegato ai microfoni di LiveSicilia Gabriele Marchese, il responsabile dell’Area innovazione tecnologica, comunicazione, sport e ambiente, incaricato dal comune di mettere in opera il bando della discordia che dovrebbe partire il prossimo gennaio. Un provvedimento che “servirà finalmente a dare una casa a questi cani. Per me e per il Comune questo è lo scopo principale – spiega il dirigente -. Vanno, però, raggiunti anche altri obiettivi, e per questo sono stato coinvolto. Traguardi di efficienza ovvero riuscire a mettere ordine nel rifugio di via Tiro a segno e cercare di arginare i costi che l’amministrazione sostiene tra gestione diretta e gestione indiretta dei cani. Ovvero delle convenzioni a pagamento che il comune stipula con i canili privati”.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Canili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Gli amici degli animali in Consiglio, Graziano (Udc) e Laghi (deMa): nuova legge contro i canili lager.

La pet mania contagia anche la politica. Ed ecco che allora si cerca di colmare alcune lac…