Home Comunicato stampa Pet Food: ecco come l’EYE TRACKING e la realtà virtuale cambiano l’acquisto.

Pet Food: ecco come l’EYE TRACKING e la realtà virtuale cambiano l’acquisto.

5 minuto/i di lettura

Dalla ricerca “Growing Together Lab” di TBWA/Integer e il Centro di Ricerca di Neuromarketing “Behavior and
BrainLab IULM” realizzata per Purina, sono stati evidenziati 7 insight che possono favorire una maggiore rotazione

dei prodotti a scaffale lavorando sul planogramma.
Per un’esperienza di acquisto vincente per tutta la categoria Pet Food

TBWA/Integer e il Centro di Ricerca di Neuromarketing “Behavior and BrainLab IULM[1] hanno realizzato per Purina, azienda leader in Europa nella cura degli animali da compagnia, la ricerca “Growing Together Lab” con l’obiettivo di creare un’esperienza d’acquisto vincente per tutta la categoria di prodotti Pet Food.

Iniziata nel 2021 in via sperimentale, la ricerca sta ottenendo risultati importanti per comprendere a fondo (e dunque anticipare) quelli che sono i bisogni dello shopper che si trova davanti allo scaffale dei prodotti Pet Food nei punti vendita della grande distribuzione. Attraverso l’Eye Tracking e la realtà virtuale, infatti, si è potuto descrivere il percorso visivo dello shopper: un indicatore legato a processi cognitivi e che può essere utilizzato come benchmark per comprendere l’attenzione, la decisione d’acquisto e la percezione del brand.

Sono stati quindi analizzati i movimenti oculari di potenziali acquirenti all’interno di un punto vendita virtuale per valutare il loro percorso di acquisto, comprendere le motivazioni delle loro scelte e testare una strategia innovativa di category management, utilizzando un planogramma (ovvero, la rappresentazione grafica che mostra come devono essere visualizzate le merci sugli scaffali di un punto vendita) ottimizzato e studiato da Purina.

I risultati ottenuti portano a 7 insight – tra cui il posizionamento verticale dei prodotti per bisogno e l’utilizzo di materiali punto vendita – che, se applicati, possono favorire una maggiore rotazione dei prodotti.

Dalla ricerca alla realtà virtuale: è stato così sviluppato il nuovo planogramma e un insieme di soluzioni ottimizzate di esposizione prodotti Pet Food che sono stati implementati direttamente presso gli uffici di Purina, all’interno dello shop virtuale, per vivere l’esperienza in maniera immersiva.

Così come l’attività di Purina in ricerca e sviluppo ha l’obiettivo di conoscere le esigenze degli animali da compagnia, questo studio permette di completare il ciclo dal punto di vista del “pet owner”. Purina si impegna a creare un’esperienza di consumo di qualità, che si riflette in tutto il percorso dalla formulazione del prodotto all’esperienza di acquisto.

“Abbiamo promosso la ricerca per proseguire il percorso di studio e comprensione dello shopper e per garantire, oltre a prodotti di elevata qualità per ogni esigenza dei propri pet, anche una esperienza di acquisto sempre più personalizzata e rispondente alle reali esigenze dei nostri clienti”, ha commentato Sibyl Pezzotta, Market MDO Director Purina Sud Europa.

  • “E’ un lavoro di cui siamo particolarmente orgogliosi perché rientra perfettamente nella nostra attenzione alla innovazione e ai trend di consumo. Integer, infatti, ha nel suo DNA la creazione di percorsi di acquisto all’avanguardia all’interno dei punti vendita che accompagnino lo shopper per tutta l’esperienza. Questo progetto rientra nell’evoluzione di tutto il Gruppo TBWA che ha al suo interno Next, una piattaforma (ma anche un modello di business) che amplifica l’esperienza di brand portando innovazione al consumatore finale”, commenta così Gianluca Cappiello – Head of business and operations TBWA\Italia.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Il 14 febbraio siate romantici con il vostro VERO amore, il cane.

San Valentino è alle porte e avete già pensato a tutto, o quasi. Siete pronti per trascorr…