Home Animali marini Scomparsa di 6 animali rarissimi: allarme per la biodiversità.

Scomparsa di 6 animali rarissimi: allarme per la biodiversità.

3 minuto/i di lettura

Vaquita: un barlume di speranza nella lotta contro l’estinzione

Solo 6-8 esemplari di vaquita rimangono: un censimento rivela una situazione drammatica, ma non ancora disperata

Nonostante i timori, un piccolo spiraglio di speranza si apre per la vaquita, il mammifero marino più raro al mondo. Il censimento del 2024 ha rilevato la presenza di 6-8 individui, un numero inferiore rispetto agli 8-13 stimati nel 2023.

Tuttavia, la scoperta di un giovane esemplare sano rappresenta un barlume di speranza in un quadro altrimenti preoccupante. “Questi risultati sono allarmanti, ma è importante sottolineare che l’area esaminata rappresenta solo il 12% dell’habitat totale della vaquita”, ha dichiarato la dottoressa Barbara Taylor, responsabile della valutazione.

Un impegno costante per la sopravvivenza della specie

Nonostante la situazione critica, la speranza non viene meno. “Il nostro impegno per la sopravvivenza della vaquita è totale”, ha affermato Pritam Singh, Presidente e CEO di Sea Shepherd. L’organizzazione, in collaborazione con il governo messicano, intensificherà gli sforzi per proteggere questa specie in pericolo critico.

Nei prossimi mesi, Sea Shepherd supporterà la CONANP nell’implementazione di nuove tecnologie di localizzazione degli animali e nell’incremento delle attività di pattugliamento per contrastare la pesca illegale.

La lotta contro le reti da pesca illegali

Dal 2015, Sea Shepherd collabora con le autorità messicane per rimuovere le reti da posta illegali dalla Vaquita Refuge, un’area protetta dall’UNESCO dove la pesca con questo metodo è vietata. Tuttavia, queste reti continuano a rappresentare una seria minaccia per le vaquita, che rischiano di annegare intrappolate al loro interno.

Un’azione congiunta per un futuro migliore

Il censimento continuerà anche a luglio e agosto, estendendosi a nuove aree di habitat recentemente frequentate dalle vaquite. Saranno inoltre installati 30 rilevatori acustici per monitorare la presenza di questi animali, con l’obiettivo di individuare altri esemplari sani e contribuire alla loro salvaguardia.

La sopravvivenza della vaquita dipende da un’azione congiunta e decisa. Solo attraverso il lavoro sinergico di governi, organizzazioni e cittadini sarà possibile scongiurare l’estinzione di questa specie unica e preziosa.

Insieme possiamo fare la differenza.

#vaquita #cetacei #estinzione #conservazione #biodiversità

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Animali marini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

OIPA. Orsi trentini. Aggressione a turista: “Proteggere gli umani dagli orsi e gli orsi dagli umani”.

Troppe le azioni che la Provincia autonoma di Trento deve ancora da mettere in campo È tem…