Home Comunicato stampa Settimana Bianca? Pronti a partire col nostro pet.

Settimana Bianca? Pronti a partire col nostro pet.

7 minuto/i di lettura

Il vademecum di amusi per divertirsi con gli amici a quattrozampe sulla neve

Sulle montagne del Bel Paese è arrivata la neve, molti impianti sono aperti e la stagione sciistica è pronta ad entrare nel vivo: in moltissimi partiranno per la tradizionale Settimana Bianca insieme ai loro amici a quattro zampe. Da amusi (https://www.amusi.it), brand Made in Italy che offre prodotti su misura per la nutrizione e il benessere del cane, arriva un prezioso vademecum per sapere come comportarsi e quali accorgimenti prendere per divertirsi sulla neve con i nostri pet.

Non tutti i cani sono abituati alle basse temperature e alla neve, è importante quindi sapere cosa possiamo fare e cosa dobbiamo evitare per prenderci cura dei nostri pet nel miglior modo possibile. Questi validi consigli ci permetteranno di trascorrere una vacanza in tutta serenità” – afferma Costanza Delsante, medica veterinaria e consulente nutrizionale di amusi.

Cosa sì e cosa no

Mangiare di più: NO
Se durante la giornata si prevede qualche ora di attività moderatamente intensa seguita dal riposo, l’alimentazione non richiederà variazioni; se invece si tratta di una vacanza molto attiva con tante ore di passeggiata, è possibile che il cane abbia più appetito. In questo caso sarà probabilmente lo stesso pet a manifestarlo, e possiamo aumentare un pochino la porzione, dopo l’attività.

Portare gli snack: SÌ
È bene avere con sé alcuni snack da dare durante la giornata
 se si ha in previsione una scampagnata di più ore. L’importante è scegliere alimenti molto digeribili, che non vadano ad appesantire e affaticare la digestione del nostro cane. I biscotti alla macedonia di amusi sono prodotti artigianalmente con ingredienti 100% naturali e vegetali, senza aggiunta di coloranti né conservanti. Sono cotti al forno, per garantire una croccantezza e leggerezza senza pari.

Mangiare la neve: NO
Anche se può risultare fresca e dissetante per i nostri pelosi, dobbiamo assolutamente evitare che mangino la neve. Il rischio, infatti, è che provochi una gastroenterite acuta al cane col risultato di rovinare la vacanza a entrambi.

Proteggere le zampe: SÌ
Una passeggiata in montagna sulla neve fresca è rigenerante, ma dobbiamo stare attenti alle zampe delicate del nostro cane. L’ideale è utilizzare il balsamo per polpastrelli che isoli, creando una barriera protettiva grazie all’azione della cera d’api, dalla neve fredda e dal sale cosparso sulle strade. Formulato solo con ingredienti naturali combatte  la secchezza della pelle agendo sui cuscinetti grazie all’azione dell’olio di oliva e della calendula, e aiuta a riparare le escoriazioni svolgendo un’azione antibatterica grazie alla percentuale di propoli contenuta.

Pattinare sul ghiaccio: NO
Per quanto possa essere divertente per noi concederci un momento di svago pattinando sul ghiaccio, non lo è altrettanto per il nostro cane. Evitiamo che corrano sul ghiaccio e in generale su superfici scivolose andando a rischiare scivolate dolorose e possibili ferite. Optiamo invece per passeggiate tranquille in paese e nella natura, i nostri amici a quattro zampe ci ringrazieranno.

Mettere il cappotto: SÌ
Portatelo con voi in valigia per la vacanza perché se le temperature dovessero scendere di giorno, ma soprattutto la sera, dovrete coprire il cane e mantenerlo al caldo per la passeggiata quotidiana. Ci sono però alcune razze che non temono il freddo grazie al loro folto pelo, tra le più note: Husky Siberiano, San Bernardo, Bovaro del bernese, Akita inu e Terranova.

Mettere la protezione solare: SÌ
In una bella giornata di sole la neve diventa una superficie altamente riflettente e i raggi ultravioletti sono più aggressivi e pericolosi. Ricordiamoci quindi di mettere la protezione solare a noi stessi e anche al nostro pet, se si tratta di un cane dal manto chiaro o che presenta delle parti glabre potrebbe facilmente scottarsi.

Su amusi
amusi è un progetto italiano che nasce a settembre 2021 con l’obiettivo di innovare il settore del petfood attraverso un’inedita combinazione di tecnologia, qualità degli ingredienti e attenzione agli animali. amusi oggi affianca al petfood di prima qualità, prodotto in Italia, anche una linea skincare per i cani realizzata utilizzando solo i migliori ingredienti naturali. La qualità dell’esperienza d’acquisto è garantita, inoltre, dal supporto gratuito di nutrizionisti veterinari, in grado di rispondere a dubbi e perplessità dei padroni. amusi è un brand di Neulabs, la prima piattaforma in Italia che acquista, crea e sviluppa brand Direct-To-Consumer a livello internazionale.
Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Il casuario, l’uccello più pericoloso per l’uomo, è minacciato di estinzione.

Il casuario australiano è un uccello da primato: è il terzo più alto al mondo e il secondo…