Home Attualità Sondrio. 37 incidenti a marzo che hanno coinvolto animali selvatici.

Sondrio. 37 incidenti a marzo che hanno coinvolto animali selvatici.

3 minuto/i di lettura

Nel corso del mese scorso, si sono verificati 37 incidenti stradali che hanno coinvolto animali selvatici, superando la media di uno al giorno. Inoltre, sono state confermate 5 predazioni da parte del lupo. Questi sono i dati più rilevanti emersi dal report mensile sull’attività della Polizia provinciale.

Partendo dai dati sugli incidenti, nel corso di 31 giorni si sono verificati 37 sinistri, principalmente causati da cervi (10) e volpi (10). In 7 casi sono stati coinvolti tassi, mentre in 6 occasioni si sono registrati incidenti con caprioli. La casistica comprende anche due incidenti con faine, uno con uno scoiattolo e l’ultimo coinvolgendo una lepre.

Il personale operativo, composto da 2 ufficiali, 9 agenti e 8 guardie volontarie provinciali, ha individuato e smaltito 28 animali morti. Tra questi, vi erano 13 cervi, 10 caprioli, 3 volpi, un tasso e un merlo. Inoltre, su disposizione del veterinario, sono stati abbattuti 3 cervi.

In marzo, il Centro recupero animali selvatici (CRAS) di Ponte in Valtellina ha accolto e assistito 10 animali feriti. Tra questi, ci sono stati 3 caprioli, due passeri, un camoscio, un falco di palude, un gheppio, uno sparviero e una tartaruga.

Riguardo alle predazioni da parte del lupo, sono state confermate 5 predazioni, mentre una resta ancora da confermare. Le vittime del lupo includono un capriolo, 2 cervi, un camoscio e una pecora. Attualmente, sono in attesa dei risultati delle analisi sulla carcassa di un secondo capriolo trovato morto. Al contrario, le indagini sulla presunta predazione di una capra hanno concluso che l’animale è morto per cause naturali, e solo successivamente è stato consumato da carnivori, come confermato dall’Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna (IZSLER).

Infine, nel corso del mese di marzo, gli agenti e le guardie volontarie della Polizia provinciale hanno soccorso e liberato 4 animali in difficoltà, tra cui 2 camosci, una volpe e un cervo.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

OIPA. NATURE RESTORATION LAW. APPROVATA LA LEGGE EUROPEA PER IL RIPRISTINO DELLA NATURA, MA L’ITALIA HA VOTATO CONTRO.

L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) accoglie con grande soddisfazion…