Home Associazioni Vibo Valentia. Protesta degli animalisti: agnello legato durante una funzione religiosa.

Vibo Valentia. Protesta degli animalisti: agnello legato durante una funzione religiosa.

2 minuto/i di lettura

Durante le celebrazioni pasquali presso la chiesa di Santa Maria del Soccorso a Monterosso Calabro (Vibo Valentia), un agnello è stato legato ai piedi e esposto, suscitando forte indignazione tra gli attivisti dell’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente (AIDAA). L’organizzazione ha annunciato l’intenzione di presentare un esposto alla Procura locale. Secondo l’AIDAA, questo atto costituirebbe una chiara violazione dell’articolo 544 del codice penale, che condanna il maltrattamento degli animali. L’agnello, secondo quanto riportato dall’AIDAA, avrebbe subito questa condizione per un periodo prolungato, considerata una forma di tortura nei confronti dell’animale.

Nell’esposto presentato dall’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente (AIDAA), gli attivisti chiedono un’indagine accurata sulle responsabilità legate al trattamento subito dall’agnello durante la funzione religiosa. Si sollecita un’analisi delle azioni compiute, compresa quella del parroco o di qualsiasi altro individuo coinvolto, che sarebbero state eseguite in palese violazione delle leggi che proteggono gli animali. Inoltre, gli animalisti esprimono preoccupazione sul destino dell’agnello dopo l’evento, poiché circolano voci che suggeriscono la sua uccisione e il consumo della sua carne. L’AIDAA richiede un’indagine per confermare la veridicità di tali voci e per accertare se siano state rispettate le leggi vigenti in materia di trattamento degli animali.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Associazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

OIPA. Capretta seviziata e uccisa ad una festa di compleanno. Il P.M. chiede l’archiviazione.

Questo genere di delitti è indice di pericolosità sociale L’Organizzazione internazionale …