Home Comunicato stampa APNEC – OIPA. Al via dopodomani la Campagna di Sensibilizzazione sulla scelta consapevole.

APNEC – OIPA. Al via dopodomani la Campagna di Sensibilizzazione sulla scelta consapevole.

11 minuto/i di lettura

CAMPAGNA di SENSIBILIZZAZIONE 2024 

DI APNEC E OIPA   

sulla “SCELTA CONSAPEVOLE”

COLLOQUI GRATUITI di PRE-SCELTA e di INSERIMENTO IN FAMIGLIA 

TERZA EDIZIONE

DA DOPODOMANI, SABATO 1° GIUGNO, A LUNEDÌ 30 SETTEMBRE  

SCEGLI CON IL CUORE

MA PRIMA PARLA CON UN NOSTRO EDUCATORE

L’Associazione Professionale Nazionale Educatori Cinofili metterà a disposizione i suoi professionisti 

per affiancare gratuitamente i futuri proprietari nella scelta del cane e del suo inserimento nella loro vita quotidiana 

sul sito dell’Apnec (al link https://www.apnec.it/elenco-nazionale-associati/

l’elenco degli Educatori Cinofili aderenti regione per regione

Dopo il successo delle precedenti edizioni, torna per il terzo anno, “Scegli con il cuore ma prima parla con un nostro educatore”, la campagna di sensibilizzazione sulla “scelta consapevole” di APNEC (Associazione professionale nazionale educatori cinofili) e OIPA (Organizzazione internazionale protezione animali), che prenderà il via dopodomani, sabato 1° giugnoper terminare lunedì 30 settembre.

Durante la campagna, i professionisti Apnec saranno a disposizione per un colloquio pre-scelta, con consulenza gratuita, offerto a tutti coloro che vorranno far entrare un cane nella propria vita.

EDUCARE IL NEOPROPRIETARIO PER EDUCARE IL CANE – La decisione di accogliere un animale nel quotidiano presuppone responsabilità e conoscenze: porsi le domande giuste e ricevere risposte corrette è un passaggio indispensabile per il benessere del cane e del futuro neoproprietario. Gli Educatori Cinofili professionisti Apnec di tutta Italia fino al 30 settembre metteranno le proprie competenze a disposizione di chiunque abbia intenzione d’iniziare una convivenza con un cane: dispenseranno consigli personalizzati tenendo conto delle esigenze del proprietario e del cane in base a quanto tempo si ha da dedicargli, se si fa una vita attiva o sedentaria, se si vive in un appartamento o in campagna, se si ha un giardino, se nella famiglia ci sono bambini o solo adulti, se ci sono già altri animali e molto altro.

La campagna “Scegli con il cuore ma prima parla con un nostro educatore” fa parte di un progetto ampio di prevenzione insito nel lavoro degli Educatori Cinofili professionisti, degli Esperti Cinofili in Area Comportamentale (Escac) Apnec e dei volontari Oipa, che permette di affrontare eventuali disturbi e problemi comportamentali importanti e a evitare futuri tragici abbandoni.

Inoltre, proprio per l’attenzione dovuta a questo fondamentale momento, i professionisti Apnec saranno a disposizione gratuitamente anche per il passo successivo: un incontro informativo per l’inserimento in famiglia del nuovo arrivato.

«Mai come oggi è indispensabile e urgente questa campagna. Leggiamo ormai troppo spesso di aggressioni dovute alla malagestione del cane – ha detto la Presidente dell’Apnec, Daniela Borgo -. E crediamo che molto parta dalle poche informazioni recepite proprio nel momento della scelta del cane, spesso legata all’estetica, alla moda del momento o a uno “status” sociale e non alla consapevolezza e alla conoscenza di quella razza (o più razze, nel caso dei meticci).Ricevere, invece, indicazioni corrette sul tipo di cane, sulle caratteristiche, sulle sue doti naturali e sulla sua gestione è fondamentale per capire se quel cane può fare al caso nostro e al nostro stile di vita. Se saremo in grado di soddisfare i suoi bisogni per il suo e il nostro benessere. E fare così in modo che non si arrivi a dover risolvere gravi problemi comportamentali».

«Ne consegue – ha proseguito Borgo – che la “scelta consapevole” è un argomento importantissimo anche per la lotta all’abbandono: un cane correttamente educato e rispettato nelle sue esigenze etologiche si inserirà perfettamente nella vita quotidiana del proprietario e difficilmente sarà abbandonato».

«Qualcuno decide di prendere con sé un cane senza capire cosa comporta la sua presenza in casa – osserva il presidente dell’Oipa, Massimo Comparotto -. Infatti, non si tratta soltanto di comprargli il cibo e di garantirgli le necessarie cure veterinarie, anch’esse certamente impegnative, ma di considerare l’impegno che un cane richiede, soprattutto dal punto di vista educativo. Per questo abbiamo deciso di promuovere questa campagna con i professionisti dell’Apnec affinché ogni cane possa entrare a fare parte della nostra vita, preferibilmente adottandolo anche da una delle tante sezioni dell’Oipa presenti in tutta Italia, in modo cosciente e responsabile».

Sul sito dell’Apnec (al link https://www.apnec.it/elenco-nazionale-associati/) si potrà consultare l’elenco degli Educatori Cinofili professionisti di tutta Italia e scegliere il più vicino da poter contattare per l’affiancamento gratuito per la scelta e per l’inserimento in famiglia. 

OIPA Italia Odv – Organizzazione internazionale protezione animali, Organizzazione non governativa (ONG) affiliata al Dipartimento della Comunicazione Globale (DGC), al Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) e all’Assemblea permanente sull’Ambiente dell’ONU. Associazione riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente (DM del 1/8/2007 pubblicato nella G.U. n. 196 del 24/8/2007) e dal Ministero della Salute (Decreto n. 6/2021 En. As. del 26/10/2021). Iscritta nel Registro unico nazionale del Terzo settore (numero di repertorio 98178). Indirizzo: Via Gian Battista Brocchi 11 – 20131 Milano – Tel. 02 6427882

L’APNEC (Associazione Professionale Nazionale Educatori Cinofili)

Costituitasi il 20 giugno 2002, l’APNEC riunisce gli Educatori Cinofili professionisti e gli Esperti Cinofili in Area Comportamentale(ESCAC). È presente in tutte le regioni italiane e sono ammessi ad associati esclusivamente coloro che hanno sostenuto l’Esame di Ammissione.

Obiettivo principale dell’APNEC è portare all’eccellenza la professione di Educatore Cinofilo, per un intervento sempre più competente ed esperto rivolto ad ottimizzare il rapporto dell’uomo con il cane, per una serena e piacevole convivenza in questa nostra società, sempre più urbanizzata.

Gli associati Apnec sono quindi esperti in diversi settori: zoologia, etologia, psicologia, antropologia e genetica, dovendosi rapportare quotidianamente con la specie animale e all’interazione con l’umano e viceversa, per una società che dimostri rispetto reciproco.

L’APNEC ha partecipato al tavolo Europeo del CEN CWA 16979esch77 per la stesura delle competenze del Dog Trainer Professional a livello europeo e alla stesura per la realizzazione della norma nazionale UNI 11790 per le competenze delle professioni di educatore cinofilo e di esperto cinofilo in area comportamentale (ESCAC).

L’APNEC rappresenta, inoltre, il modello di attestazione professionale più diffuso nei paesi di cultura anglosassone, modello poi trasferito in ampia parte nelle più recenti proposte dell’Unione Europea in materia di professioni intellettuali.

L’APNEC è stata la prima associazione professionale cinofila con Certificato di Qualità ISO 9001 (regolamentata ai sensi della legge del 14 gennaio 2013 n. 4) ed è inserita nell’elenco delle Associazioni Professionali che rilasciano l’Attestato di Qualità del Ministero dello Sviluppo Economico.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Animali domestici: gli italiani sono i secondi in Europa per numero di possessori.

Con 32 milioni di animali domestici, l’Italia si colloca al secondo posto in Europa,…