Home Attualità Assegnazione Bonus Animali Domestici 2024: destinatari e modalità di uso.

Assegnazione Bonus Animali Domestici 2024: destinatari e modalità di uso.

2 minuto/i di lettura

Un gradito cambiamento per gli amanti degli animali che, a causa di difficoltà economiche, potrebbero trovarsi impossibilitati a godere della loro compagnia. Tra le nuove disposizioni della manovra finanziaria del corrente anno, spicca l’introduzione di un fondo economico dedicato a un bonus specifico per gli animali domestici. Questo incentivo mira a sostenere i proprietari di animali che abbiano raggiunto l’età di 65 anni e presentino un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee) inferiore a 16.215 euro annui.

Attualmente, la presenza di un animale domestico è pressoché una costante nelle famiglie italiane, e si stima che siano soprattutto gli individui under 60 a beneficiare della compagnia di cani, gatti o altri affascinanti compagni a quattro zampe. Tuttavia, per molti, affrontare senza difficoltà le cure e le spese associate all’introduzione di un animale domestico nel proprio nucleo familiare può risultare eccessivamente oneroso.

Il nuovo bonus, dunque, si propone di raggiungere un duplice obiettivo: da un lato, fornire un sostegno finanziario ai proprietari di animali d’affezione per l’acquisto di farmaci necessari, e, dall’altro, assistere nel coprire le spese relative a visite veterinarie e interventi chirurgici. Questo approccio mira anche a agevolare le adozioni e a contribuire allo svuotamento dei canili e dei gattili, offrendo ai nostri amici a quattro zampe abbandonati la possibilità di trovare una nuova famiglia.

Salute pubblicare un decreto specifico per dettagliare il periodo in cui sarà possibile richiedere il bonus relativo agli animali domestici. Importante sottolineare che questa agevolazione non sarà limitata all’anno 2024, poiché il governo ha previsto l’allocazione di fondi per tale bonus dal 2024 al 2026, con un importo annuale fissato a 250.000 euro.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Accordo regionale per la tutela e il soccorso degli animali d’affezione in caso di calamità siglato.

È stato approvato dalla giunta comunale un accordo regionale “per la tutela e il soc…