Home Attualità Bonus Animali Domestici 2024: modalità di funzionamento e chi ne ha diritto.

Bonus Animali Domestici 2024: modalità di funzionamento e chi ne ha diritto.

3 minuto/i di lettura

Nel 2024 potrebbe essere introdotto un bonus per gli animali domestici. Un emendamento al disegno di legge di bilancio, se approvato, consentirebbe alle persone con più di 65 anni e un ISEE non superiore a 16.215 euro di beneficiare di questa agevolazione. Tuttavia, sussiste il rischio di ripetere l’esperienza dell’anno scorso, quindi è necessario attendere l’esito della discussione e dell’approvazione per confermare l’introduzione del bonus.

Anche verso la fine del 2023 si era discusso della possibilità di introdurre un bonus per le spese veterinarie. In quell’occasione, un emendamento proposto da Michela Brambilla aveva suggerito l’erogazione di agevolazioni alle famiglie con cani e gatti. Tuttavia, l’iniziativa non aveva avuto successo.

Quest’anno, uno degli emendamenti approvati al Senato sta tentando nuovamente l’introduzione di questa misura. Nel disegno di legge di Bilancio 2024 è stato incluso l’articolo 39ter, che istituisce il “Fondo per il sostegno ai proprietari di animali d’affezione”. Tale fondo avrebbe lo scopo di coprire le spese veterinarie, comprese visite, interventi chirurgici e farmaci.

La proposta prevede che l’agevolazione sia destinata alle persone con più di 65 anni e un ISEE inferiore a 16.215 euro, ma sarà necessario attendere la conferma senza modifiche del testo per avere certezza sulla sua attuazione.

Il Bonus Animali Domestici 2024 è destinato a un fondo di sostegno per i proprietari di animali d’affezione che soddisfano determinati requisiti anagrafici e reddituali. La dotazione del fondo ammonta a 250.000 euro per ciascuno degli anni 2024-2026, secondo quanto indicato nella versione provvisoria della legge di Bilancio.

Gli individui che possono richiedere il bonus devono rispettare i seguenti criteri:

  1. Età anagrafica: Devono avere più di 65 anni.
  2. Reddito ISEE: Il reddito ISEE deve essere fino a 16.215 euro.

Ulteriori requisiti e dettagli sull’accesso al bonus saranno definiti attraverso un decreto del ministero della Salute, il quale stabilirà anche le modalità di ripartizione dei fondi. Per consultare il testo completo, è possibile fare riferimento all’edizione provvisoria della Legge di Bilancio 2024.

 

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Animali domestici: gli italiani sono i secondi in Europa per numero di possessori.

Con 32 milioni di animali domestici, l’Italia si colloca al secondo posto in Europa,…