Home Cronaca Come una fucilata contro la Sardegna.

Come una fucilata contro la Sardegna.

1 minuto/i di lettura

Si chiamava Tepilora l’aquila ritrovata morta vicino al lago di Monte Pranu nel Sulcis. Era una delle pioniere del progetto europeo «Aquila a-Life»: proveniva dal centro di riproduzione in cattività di Vandée in Francia ed era stata rilasciata, insieme ad altre quattro, nell’agosto 2018 all’interno del Parco Regionale di Tepilora. L’esemplare aveva sorpreso i ricercatori quando, all’apertura della gabbia, spiccò per prima un volo sicuro verso i cieli della Sardegna. A settembre dello stesso anno, però, era stata ricatturata a Muravera, poiché le posizioni fornite dal trasmettitore GPS, di cui era dotata, avevano indicato movimenti troppo limitati. Dopo aver trascorso dieci giorni nella voliera nel parco di Tepilora, era tornata di nuovo in libertà.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Animali selvatici vaganti: urgono i cartelli stradali.

I probiviri del bareto – scrive la Olga – hanno presentato istanza urgente al …