Home Ambiente I roghi in Siberia e gli uomini che lottano per salvare gli animali.

I roghi in Siberia e gli uomini che lottano per salvare gli animali.

1 minuto/i di lettura

In poche settimane abbiamo perso un importante pezzo dei polmoni del nostro Pianeta. I numeri sono così spaventosi da sembrare surreali. Il fuoco ha già distrutto sei milioni di ettari della Taiga, la foresta boreale siberiana. Dieci miliardi di alberi sono stati persi per sempre. Per aiutare Madre Natura a rimediare a questo danno ci vorranno non meno di centocinquanta anni. Una delle tante tragedie della Siberia di questi giorni è la morte degli animali, molti dei quali appartengono a specie rare. La scomparsa di queste specie protette, come ad esempio la tigre e l’airone del nord (grus leucogeranus), risulta essere un danno irreparabile. Non da meno, per l’equilibro della foresta, lo è la scomparsa dei semplici roditori, come i topi di campagna o gli scoiattoli. Il complicato ma efficace equilibrio naturale dipende infatti dal ruolo che ogni animale assume nella grande catena della vita. La mancanza di uno degli anelli di questa catena significa il crollo immediato di tutto il sistema, una tragedia senza paragoni, il vero declino della vita.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

California, famiglia trova un puma nel bagno di casa.

È entrato in casa passando dalla porta principale e si è diretto in bagno. La bizzarra vic…