Home Attualità La pet economy non conosce crisi.

La pet economy non conosce crisi.

1 minuto/i di lettura

Oltre cento miliardi di dollari. È questa la somma toccata, a livello mondiale, dalla pet economy, vale a dire il business che ruota intorno agli animali domestici e alle loro esigenze, a cominciare dal cibo e passando per gli aspetti non meno importanti di salute e lifestyle. Per la precisione, alla fine dell’anno scorso la somma spesa ha raggiunto i 103 miliardi di dollari e, secondo le stime, entro il 2021 salirà a 117 miliardi.

Una spesa meritata. I dati sono stati resi noti dal report “Because they’re worth it: pet care global overview” realizzato da Euromonitor International, che innanzitutto fotografa un settore in crescita; il mercato più fertile per la pet economy sono negli Stati Uniti, dove la spesa annua è arrivata a 62,5 miliardi di dollari, con le spese per grooming, walking e pet sitting a rimorchiare l’aumento delle vendite. Ma anche nel resto del mondo gli animali domestici conquistano spazio, e Internet rappresenta un canale importante per la crescita della pet economy.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Animali protagonisti alla fiera.

Conto alla rovescia per la Fiera di San Michele, che quest’anno taglia il traguardo delle …