Home Affido Natale, regalo last minute e di cuore: l’adozione a distanza di un cane malato o disabile come Kayla, Sonny e Milù.

Natale, regalo last minute e di cuore: l’adozione a distanza di un cane malato o disabile come Kayla, Sonny e Milù.

5 minuto/i di lettura

LNDC Animal Protection lancia la Campagna #nonlasciarmisolo e invita chi non ha ancora trovato il giusto dono natalizio a sceglierne uno solidale a una settimana dal Natale, assicurando cibo, cure e un riparo sicuro agli animali più bisognosi che vivono nelle strutture LNDC di tutta Italia. I tre testimonial di quest’anno sono sopravvissuti a canili lager, violenze e maltrattamenti, ecco le loro storie e come aiutarli

Regali, di cuore e last minute, per il Natale ormai alle porte con la Campagna LNDC Animal Protection #nonlasciarmisolo che invita a donare a chi si ama l’adozione a distanza di un cane malato, disabile o anziano che vive in uno dei numerosi canili dell’Associazione in tutta Italia.

Migliaia di animali, infatti, non possono farcela da soli. Non hanno voce, ma i loro occhi parlano e, soprattutto a Natale, non desiderano altro che un piccolo gesto d’amore che li aiuti a vivere dignitosamente. I volontari di LNDC Animal Protection curano, accudiscono e proteggono queste fragili creature ogni giorno e, grazie al contributo di un’adozione a distanza, sarà possibile assicurare loro interventi chirurgici, farmaci salvavita, cibo curativo, medicinali e il tepore di una cuccia calda. Sarà possibile scegliere l’animale che si desidera aiutare per Natale e decidere tra diversi importi che corrispondono al periodo di tempo che coprirà la propria donazione. Verrà quindi rilasciato il “Certificato digitale di adozione a distanza”, oppure quello cartaceo che verrà spedito all’indirizzo del destinatario. Nel corso dell’anno, poi, il beneficiario riceverà aggiornamenti periodici con foto e notizie sul cane adottato, non solo via mail, ma anche via Whatsapp se lo desidera.

I testimonial della Campagna LNDC Animal Protection di adozioni a distanza 2023 ha tre testimonial:
Kayla, rinchiusa per anni in un canile lager, è sopravvissuta a stento ad abusi e sofferenze di ogni genere, affamata, malata, infestata da parassiti è sopravvissuta a molti soprusi e la sua bontà è rimasta intatta. Ora vive serena e può godere di tutte le attenzioni che non ha mai conosciuto nella vita.

Sonny, ha vissuto per 4 anni tra privazioni e violenze, bloccato in una gabbia di dimensioni talmente ridotte da non potersi alzare sulle zampe. Era denutrito, immerso nella sporcizia e con ferite su tutto il corpo. Oggi è sereno e felice, ma ha un grave problema alle articolazioni a causa della lunga detenzione in gabbia, perciò ha bisogno di cibo curativo, integratori specifici e farmaci monoclonali.

E infine Milù, il cui sguardo vale più di mille parole e racconta tutti i maltrattamenti che ha dovuto subire, legata a una catena tanto corta da impedirle ogni movimento. Oggi ha 13 anni ed è affetta da spondiloartrosi della colonna, per cui ha bisogno di integratori specifici e farmaci che possano alleviare il dolore della sua malattia.

Qui il link per regalare un’adozione a distanza (Link esteso https://www.lndcanimalprotection.org/donazioni-animali-natale/. “Anche per chi non può adottare un cane portandolo a casa”, ha affermato la presidente LNDC Animal Protection Piera Rosati, “fare il medesimo gesto a distanza è qualcosa di altrettanto concreto e caritatevole, un gesto di vero amore per un animale bisognoso che con il tuo aiuto potrà avere tutto ciò di cui ha bisogno e una vita migliore”.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Affido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

OIPA. Capretta seviziata e uccisa ad una festa di compleanno. Il P.M. chiede l’archiviazione.

Questo genere di delitti è indice di pericolosità sociale L’Organizzazione internazionale …