Home Comunicato stampa Purina annuncia i vincitori di Unleashed: tra le startup selezionate l’italiana LampoVet.

Purina annuncia i vincitori di Unleashed: tra le startup selezionate l’italiana LampoVet.

9 minuto/i di lettura

PURINA EUROPA ANNUNCIA I VINCITORI DI UNLEASHED,

IL PROGRAMMA DI ACCELERAZIONE DEL SETTORE PETCARE:

TRA LE SETTE STARTUP SELEZIONATE L’ITALIANA LAMPOVET

  • Il programma di accelerazione Unleashed da anni guida l’innovazione nel mondo petcare e contribuisce a connettere le startup del settore, il tutto con il supporto del Purina Accelerator Lab.
  • I vincitori di Unleashed 2023 sono 7 startup innovative nel settore pet-tech e petcare provenienti da Europa, Medio Oriente, Australia e Giappone
  • Tra le startup selezionate, l’italiana LampoVet: la startup ha l’obiettivo di mettere a disposizione di pet owner e veterinari le conoscenze di esperti del settore in dermatologia e nutrizione veterinaria.

Purina, azienda leader in Europa nella cura dei pet, ha annunciato le 7 startup che sono state selezionate per partecipare alla quarta edizione del suo acclamato programma di accelerazione, Unleashed. Il programma è stato ideato per sostenere e promuovere la prossima generazione di startup dirompenti nel settore pet-tech e petcare.

Dai dispositivi di assistenza ai pet alla tecnologia di impronta nasale, l’edizione di quest’anno di Unleashed presenta dei servizi e prodotti davvero innovativi nel settore petcare. I sette vincitori sono BookmypetDogamiFeellooPetopyS’moreVetchip e l’italiana LampoVet, una startup che ha creato un portale di telemedicina che permette a proprietari di pet e medici veterinari di consultare pareri specialistici negli ambiti di nutrizione e dermatologia.

LAMPOVET, LA STARTUP ITALIANA CHE RACCOGLIE LE COMPETENZE DI VETERINARI SPECIALIZZATI

LampoVet, una startup italiana nel settore del petcare, è tra i 7 vincitori che parteciperanno al programma di accelerazione. L’obiettivo è quello di connettere, attraverso un portale di telemedicina, i pet owner e i medici veterinari generici con medici veterinari specializzati (nutrizione, gastroenterologia e dermatologia al momento, con l’obiettivo di integrare altre specialità nel prossimo futuro). Ciò consentirà ai proprietari di animali da compagnia di accedere a pareri specialistici e di offrire ai veterinari di medicina generale un ulteriore strumento a cui fare riferimento per la gestione di casi complessi.

LampoVet contiene informazioni basate su dati e ricerche per la formazione dei medici veterinari e dei proprietari di pet, contribuisce a progetti di ricerca sul microbioma e sulla nutrizione ed offre già servizi come l’esame e l’interpretazione del microbiota intestinale.

Fabrizio D’Abate, CEO e co-fondatore di LampoVet, dichiara: “Con l’aiuto di Unleashed, il nostro obiettivo è quello di convalidare ulteriormente la nostra ipotesi di business e di testare la disponibilità di medici veterinari e proprietari di animali domestici a utilizzare la nostra soluzione per migliorare la salute dei loro animali. Inoltre, stiamo lavorando allo sviluppo di un software per un’analisi rapida del microbioma intestinale che faciliti l’interpretazione per i medici veterinari partendo dai nostri dati. Unleashed potrebbe guidarci e supportarci in questa fase condividendo la sua esperienza e le sue capacità. Attraverso Unleashed possiamo esplorare aree di interesse comune e condividere informazioni preziose su come integrare la nutrizione Purina”.

UNLEASHED, IL PROGRAMMA DI ACCELERAZIONE

Provenienti da tutto il mondo, i campioni beneficeranno di pacchetti su misura per le startup in base alla loro posizione e alle loro esigenze. Inoltre, i vincitori avranno accesso a un coaching mirato e alle approfondite conoscenze commerciali di Purina, che contribuiranno a migliorare la visibilità del brand.

I vincitori parteciperanno al programma per un periodo di 20 settimane e saranno assistiti dagli ex vincitori di Purina Unleashed e da esperti del settore. Basandosi su oltre 125 anni di storia di Purina e sulle potenti capacità di ricerca e sviluppo, il programma prevede un progetto strutturato e finanziato fino a 50.000 franchi svizzeri (poco più di 51.000 euro), per aiutare le startup a raggiungere i loro obiettivi.

Dalla sua nascita, Unleashed ha accelerato 18 startup, tra cui Kibus, un elettrodomestico che aiuta a cucinare cibo bilanciato per animali domestici con sede in Spagna e Animoscope, un fornitore di servizi di teleassistenza per animali domestici con sede in Francia, che consente ai proprietari di animali domestici di prendere decisioni basate su competenze e dati.

Kim Bill, responsabile del Purina Accelerator Lab, ha dichiarato: “Sebbene quest’anno la concorrenza sia stata molto agguerrita, siamo orgogliosi di sostenere queste startup nel loro percorso di innovazione dei settori del petcare e della pet-technology e di aiutarle a raggiungere i loro obiettivi di business. Soddisfare le esigenze dei consumatori è diventato sempre più difficile in un mercato saturo come quello degli animali da compagnia, ma abbiamo visto alcuni prodotti davvero solidi che stanno spingendo il petcare verso il futuro. Grazie a tutti gli imprenditori di talento che hanno partecipato al programma di quest’anno”.

“Credo molto in questo progetto ed è una soddisfazione vedere tutto ciò che i vincitori delle edizioni precedenti sono riusciti a realizzare. Per noi in Purina è fondamentale contribuire all’innovazione che queste startup hanno portato e porteranno nel mondo dei pet e di chi li ama” dichiara Rafael Lopez, Regional Director Italia e Sud Europa di Purina. “Quest’anno siamo, inoltre, particolarmente orgogliosi di avere una realtà italiana tra i finalisti, un progetto di altissima qualità che riuscirà con l’aiuto di Unleashed a contribuire concretamente all’evoluzione del nostro settore”.

Per saperne di più sui vincitori del 2023, visitate il sito: https://www.unleashedbypurina.com/

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

OIPA. ORSI TRENTINI. DICHIARAZIONE DELL’OIPA SU QUANTO DIFFUSO DAL CONSIGLIERE CLAUDIO CIA.

Il consigliere Claudio Cia, che ha diffuso il video dell’orso nell’abitato di Malé, sosten…