Home Comunicato stampa Sanicat. Quando primavera fa rima con allergia: suggerimenti per ridurre i fastidi e continuare a coccolare i nostri fedeli amici pelosi.

Sanicat. Quando primavera fa rima con allergia: suggerimenti per ridurre i fastidi e continuare a coccolare i nostri fedeli amici pelosi.

7 minuto/i di lettura

Con l’arrivo della primavera, molte persone potrebbero sperimentare un aumento dei sintomi allergici, che si manifestano con fastidiose riniti con muco al naso, starnuti, pruriti e arrossamenti agli occhi. E per quelli di noi – fortunati – che oltre ai classici disturbi respiratori legati a questa stagione hanno anche un gatto in casa l’allergia si trasforma in un vero disagio da combattere fino all’arrivo della calda estate.

L’allergia al gatto è molto frequente ed è spesso legata a una proteina prodotta dalla loro saliva, pelle o urine. Tuttavia, ci sono alcuni consigli che possono essere adottati per ridurre il rischio di reazioni allergiche, anche se solo una bacchetta magica potrebbe fare miracoli!

Mantenere la casa pulita 

Questo è uno dei passi fondamentali per ridurre l’esposizione agli allergeni. Per chi vive con un gatto però mantenere la casa pulita può essere una sfida. Ecco quindi qualche piccolo accorgimento per mantenere un ambiente igienico e confortevole: pulire regolarmente la lettiera, rimuovendo i rifiuti quotidiani e cambiarla completamente con costanza; aspirare e lavare i pavimenti e spolverare i mobili per rimuovere i peli del gatto e il pelo morto, che possono contribuire all’accumulo di allergeni e polvere; e lavare regolarmente le coperte, i cuscini e le lenzuola dove il gatto potrebbe trascorrere del tempo, per mantenere un ambiente fresco e pulito. Con una routine di pulizia regolare e attenta, è possibile mantenere la casa pulita e igienica anche con un gatto in casa e contrastare le reazioni allergiche.

Sanicat offre una vasta gamma di lettiere della linea Natura Activa: nate per ricreare l’ambiente naturale in cui si trova un gatto in natura e, quindi, ridurre al minimo l’impatto ambientale sono lettiere agglomeranti a base vegetale: il nome mostra l’origine della materia prima e garantisce le migliori proprietà per ottenere una lettiera di alta qualità e ad alte prestazioni e il design trasmette al meglio i vantaggi del prodotto e della sostenibilità.
Oltre a neutralizzare gli odori sgradevoli in modo naturale e far durare la lettiera più a lungo, la gamma ha un’origine naturale al 100% ed è composta da due referenze, entrambe confezionate in un sacchetto di carta FSC riciclabile e realizzate in materiale leggero per facilitarne il trasporto, l’utilizzo e la conservazione.

  • Sanicat Natura Activa 100% Green è composta da ingredienti che provengono da fonti certificate (FSC, OK compost e OGM free) ed è prodotta con energia solare che riduce significativamente le emissioni e l’impatto sull’ambiente. Composta da una combinazione equilibrata di fibre vegetali selezionate e sottoprodotti dei cereali per ottenere risultati ottimali, grazie alla sua consistenza naturale è morbida al tatto e confortevole anche per le zampe più sensibili. Naturale, biodegradabile e compostabile, assorbe naturalmente i liquidi, neutralizzando gli odori sgradevoli e facendo durare la lettiera più a lungo.  
  • Sanicat Natura Active Recycled deriva dal recupero di derivati non alimentari dell’industria del mais, è priva di coloranti, profumi o ingredienti nocivi aggiunti. Naturale, biodegradabile e compostabile al 100%, è una lettiera che non produce polvere, facilita la pulizia e neutralizza naturalmente gli odori sgradevoli, permettendo di rimanere pulita più a lungo.  

Toilette frequenti ma mai in prima persona

Spazzolare il pelo del gatto a giorni alterni e lavarlo regolarmente possono essere una pratica efficace per ridurre la presenza di allergeni. Ma un consiglio utile è di non effettuare in prima persona queste pratiche se si è allergici: durante la toelettatura possono essere rilasciati allergeni nell’aria, aumentando il rischio di reazioni allergiche. È consigliabile quindi delegare queste attività a qualcuno che non sia affetto da allergie, o indossare mascherine e guanti protettivi.

Le razze giuste

Oltre a mantenere la casa pulita e igienizzata, per coloro che desiderano godere della compagnia di un gatto nonostante le allergie, può essere ideale anche optare per razze di gatti ipoallergeniche. Queste razze sono caratterizzate da una produzione ridotta di allergeni, rendendole più adatte a convivere con persone sensibili alle allergie. Alcune delle razze di gatti considerate ipoallergeniche sono il Balinese, il Devon Rex, lo Sphynx, il Siberiano, il Cornish Rex e il Siamese, ma è importante prima di adottare un micio passare del tempo con diverse razze per valutare la propria sensibilità agli allergeni.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Caccia, il DL Agricoltura pieno di regali elettorali per i cacciatori. Le associazioni: “Attacco alla Costiuzione”.

Il DL Agricoltura si appresta ad approdare in Parlamento per la conversione in Legge. Il d…