Home Attualità USA. Veterinaria si mimetizza per nutrire cucciolo di volpe orfano.

USA. Veterinaria si mimetizza per nutrire cucciolo di volpe orfano.

2 minuto/i di lettura

Dopo aver superato la terapia intensiva neonatale e finalmente aperto gli occhi, il cucciolo ha bisogno di evitare il rischio di imprinting. Per questo motivo, la veterinaria del Richmond Wildlife Center in Virginia si è camuffata da volpe rossa per allattare il piccolo. L’animale, che è cresciuto orfano in cattività, dovrà un giorno essere reintegrato nella natura senza alcuna memoria del contatto con gli esseri umani che lo hanno salvato dalla morte certa. Il video dell’allattamento insolito ha rapidamente conquistato i social media, diventando virale.

Un metodo che potrebbe sembrare insolito, ma è più comune di quanto si pensi. Il veterinario mascherato è una pratica diffusa nell’allevamento dei cuccioli orfani di varie specie animali. Secondo quanto dichiarato dal Richmond Wildlife Center, questa procedura è adottata per prevenire l’imprinting. Si riducono al minimo i suoni umani, si creano barriere visive, si limita la manipolazione ed si evitano trasferimenti in luoghi diversi. Inoltre, si utilizzano maschere differenti per ciascuna specie animale, garantendo così un ambiente il più naturale possibile per il loro sviluppo.

Inoltre, il centro di Richmond, specializzato nell’assistenza alla fauna selvatica malata, ferita e orfana, così come agli animali esotici domestici o selvatici, ha individuato cuccioli di volpi della stessa età e peso. Attualmente, stanno valutando la migliore soluzione per il loro benessere, sia essa il trasferimento presso di loro o meno. Tuttavia, l’obiettivo primario è garantire che questa volpe possa essere accompagnata da altre della stessa età, poiché questo è ciò che migliora il suo stato di salute e il suo benessere complessivo.

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi anche

Animali domestici: gli italiani sono i secondi in Europa per numero di possessori.

Con 32 milioni di animali domestici, l’Italia si colloca al secondo posto in Europa,…