Home Associazioni Manovra: Lav, il fisco non sia nemico degli animali.

Manovra: Lav, il fisco non sia nemico degli animali.

1 minuto/i di lettura

La Lega Antivivisezione chiede a governo e parlamento 5 emendamenti alla legge di Bilancio “per un fisco non più nemico degli animali”.Sono 5 proposte, per le quali Lav ha identificato anche “una possibile copertura economica, e sulle quali misurerà l’effettiva volontà delle Istituzioni”: aumento della quota di detrazione fiscale delle spese veterinarie e dei farmaci veterinari dalla dichiarazione dei redditi, rendendola totale per chi adotta un cane o un gatto (oggi queste spese sono detraibili entro il limite di 387,34 euro, con uno sconto massimo irrisorio di 49,06 euro; cancellazione dell’aliquota iva su prestazioni veterinarie per animali adottati e riduzione di quella su prestazioni veterinarie e cibo per animali non tenuti a scopo di lucro (oggi invece si applica un’aliquota Iva del 22%, prevista per alcuni beni di lusso); abbattimento dei costi dei farmaci veterinari con il riconoscimento del farmaco generico come già avviene per i farmaci umani; possibilità di prescrizione del farmaco-equivalente; cessione frazionata del farmaco veterinario da parte dei farmacisti.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Associazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Perché il lombrico è uno degli animali più importanti del pianeta.

Il lombrico non è di certo un animale a cui prestano attenzione in molti, eppure è uno deg…