Home Terremoto “Centinaia di cani e gatti salvati dalle macerie”. Il cucciolo estratto dopo due giorni.

“Centinaia di cani e gatti salvati dalle macerie”. Il cucciolo estratto dopo due giorni.

59 secondi di lettura

Il terremoto, che da una settimana è avvertito con pesanti danni nelle Marche, Umbria e ancora nel Lazio, non risparmia gli animali da compagnia né quelli allevati. Secondo una stima dell’Aidaa, Associazione italiana difesa Animali ed Ambiente, sono 5mila, tra Fido e Fuffy, quelli ricoverati nelle tendopoli, o negli alberghi messi a disposizione per l’emergenza, insieme ai rispettivi ‘padroncini’. Per un totale di 60mila animali coinvolti, afferma l’Aidaa, se si sommano anche gli animali da reddito negli allevamenti della zona, tra norcinerie, caseifici, allevamenti bovini.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Terremoto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Terremoti, movimenti animali possibile spia per prevederli.

Gli animali sono in grado di percepire in anticipo eventuali scosse di terremoto. Un ̵…