Home Cronaca “Lea è salva”, il grido dei soccorritori per la cagnetta intrappolata per sei giorni in una grotta.

“Lea è salva”, il grido dei soccorritori per la cagnetta intrappolata per sei giorni in una grotta.

56 secondi di lettura

Inseguendo un coniglio nelle campagne di Santa Cristina Gela (Palermo), Lea, segugio di 8 anni, era caduta in una cavità, senza possibilità di uscita. Lì è rimasta per sei giorni, finché, dopo due ore e mezza di lavoro, uno team di otto persone del Soccorso Alpino e Speleologico siciliano è riuscito a riportarla alla luce. “Lea è salva”, gridano di gioia i soccorritori dopo tanta fatica. Commosso anche il proprietario della cagnetta che ha assistito a tutte le operazioni. Video e foto a testimoniare l’impresa.

leggi tutto

Carica altri articoli correlati
Carica più articoli in Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Palermo. I primi cinque animali lasciano il canile scortati dai carabinieri.

Dopo giorni di proteste degli animalisti, i primi cinque cani ospiti dell’ex mattato…